Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 11

· Iscritti in linea: 1
time101cv

· Totale iscritti: 1,669
· Benvenuto a: mssimiliano1977
Immagine
> Lincoln > Lincoln Continental Mark III << >>
lincolncontinentallucadige20130823.jpg
Anno 1969, targhe ZA in formato europeo (lucadige).

Data: 24/08/2013
Commenti: 2
Visualizzazioni: 1508
Commenti
#1 | Markino il 24/08/2013 10:18:28
Molti ricordano certamente il capolavoro del cinema poliziesco "Il braccio violento della legge" (1971): la vettura che il testardo "Papà" Doyle (uno strepitoso Gene Hackman, Popeye nella versione originale) fa smontare sino all'ultima vite alla ricerca di una grossa partita di droga è proprio una Continental Mark III '69 o '70 (sono praticamente identiche), marrone metallizzata e con targa francese. In un'altra pellicola americana, decisamente meno nota, tratta da una storia vera, "Flash of genius" (2008), il professor Robert Kearns (il bravo Greg Kinnear), inventore del tergicristallo a intermittenza, che intenderebbe produrre in serie per la Ford (contro la quale avvierà poi una causa per sottrazione di brevetto), riceve una splendida Mark III blu oceano metallizzato sulla quale sperimentare il dispositivo.
La Mark III riprendeva le fila di un progetto risalente al 1956, improntato ad una "personal luxury car", secondo la definizione americana di questo genere di vettura. La costosissima Mark II, per la quale si pensò di far vivere separatamente il marchio "Continental", incontrò tuttavia consensi modesti, e fu soppressa nel giro di un paio d'anni. L'occasione si ripresentò alla fine degli anni '60, quando si verificò una certa proliferazione delle coupé full-size, come le splendide Oldsmobile Toronado a trazione anteriore e le Buick Riviera, o come la Cadillac Eldorado, anch'essa a trazione anteriore, posizionata nel medesimo segmento della Lincoln, il marchio di lusso col quale il Gruppo Ford non era mai riuscito a scalzare la stessa Cadillac dal predominio nella fascia più alta del mercato. Introdotta nel 1968, di dimensioni imponenti, ed equipaggiata con un 8V da 7,5 lt., la Mark III ha un indubbio fascino, ispirato anche da una discreta sobrietà. Probabile in coda il Continental kit, ossia il coperchio del baule con il bordo sagomato a mò di ruota di scorta. I fari anteriori dovrebbero essere a scomparsa, occultati da uno sportello in tinta con la carrozzeria quando sono a riposo, secondo una moda frequente sulle vetture americane di tono tra la fine degli anni '60 e gli anni '70.
Trattasi dell'ennesimo frutto dell'import furibondo di vetture americane d'epoca degli ultimi anni, con esito, in questo caso, per nulla scontato, oltre che di buon gusto.
#2 | Markino il 08/09/2015 14:08:48
Alcune viste integrative, catturate domenica; penso sia lo stesso esemplare.

i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0420_zpsaeoilhql.jpg
i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0424_zpsp1w75aj7.jpg
i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0425_zpsm6txoxqq.jpg
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato