Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 17

· Iscritti in linea: 1
Cesco

· Totale iscritti: 1,563
· Benvenuto a: Enricovale03
Immagine
> BMC/Leyland - Altri modelli > Austin Maestro MG 1600 << >>
austinmaestroalessio20130826.jpg
Anno 1984 (Alessio3373)

Data: 27/08/2013
Commenti: 30
Visualizzazioni: 2491
Commenti
#1 | Mat75 il 27/08/2013 10:28:38
Addirittura il modello sportivo MG!! Complimenti all'avvistatore!!!claps
#2 | Yuppies86 il 27/08/2013 14:09:28
La rarità! Penso sia la seconda presente sul sito in questa versione pepata,gia all'epoca difficile da incontrare sulle strade.
#3 | Ciccio70SX-FireLX il 27/08/2013 15:26:20
Non pensavo neanche che esistesse!!!

Grandissimo colpo, una vera rarità.
#4 | Total III il 27/08/2013 17:02:49
No aspettate... Ma stiamo scherzando???? Una Maestro MG targata Sassari???????
Non vorrei fosse la stessa che trovai in una autocarrozzeria nel lontano 1990 e con cui mi divertii di nascosto, premendo a casaccio i tasti del computer di bordo. Anche la strumentazione digitale non mancò di colpirmi....
Manderò un MP all'autore della foto, devo assolutamente saperne di più.
#5 | 1600 GT il 27/08/2013 19:12:54
Maxi raritàShock Già una versione normale è alquanto rara, poi avvistare una MG addirittura è davvero qualcosa di inimmaginabile. Tanti complimenti all'avvistatoreclapsclapsclaps
#6 | Flat six il 28/08/2013 15:57:29
l'avevo già vista su altri lidi... Si può solo fare una standing ovation!

P.S. vorrei sapere chi è che ha dato 4, o chi addirittura 3 stelle O.o
#7 | gian masini il 28/08/2013 16:16:10
Una Maestro è rarissima, ma una Maestro Mg è la rarità. Fermare il conducente e intervistarlo! Mandare in crociera spesata l'avvistatore. Meglio di come sia stata conosciuta, a parte l'uso dell'acceleratore per non ingolfare i grossi Weber.
#8 | deltago92 il 28/08/2013 16:45:02
Già la Maestro normale è rara, la MG poi.. Anche se come forma non mi attira molto, faccio i complimenti all'avvistatore e al proprietario. Quel paraurti però sarebbe da cambiare (ammesso di trovarne uno ).
#9 | Markino il 28/08/2013 16:48:30
Ricordo tra gli anni '80 e '90 l'esemplare del mio professore di storia dell'arte, nonché pittore di una certa notorietà, di solito posteggiata in un piccolo spazio affacciato su un tratto della Via Aurelia che corre in altura, con il muso puntato sul mare di Santa Margherita Ligure.
#10 | blackboxes66 il 28/08/2013 17:10:41
Sulla baia inglese ce ne sono in quantità di paraurti della Maestro, anche a 1 sterlina! Grin
#11 | Alessio3373 il 28/08/2013 18:06:47
Grazie a tutti per i commenti positivi Smile E' stata un pò fortuna e un pò voluta ricerca: l'avevo notata il giorno prima da lontano ma non ero riuscito a distinguere che si trattava di una MG. Poi l'indomani, approfittando di un paio d'ore libere riservate agli avvistamenti, ho avuto la fortuna di rivederla Shock Del resto sarebbe stato difficile non accorgersi di lei anche per un profano: con quella marmitta bucata faceva un rumore da sport-prototipo! ROTFLROTFLROTFL
#12 | neim4 il 28/08/2013 19:46:12
l'uso dell'acceleratore per non ingolfare i grossi Weber

che carburatori montava?
#13 | Total III il 28/08/2013 20:04:26
Bazzico spesso, soprattutto d'estate, la città dove a quanto pare circola indisturbata senza che io ne conoscessi minimamente l'esistenza.
Spero di riuscire a beccarla ferma, per studiarmela nei particolari... Smile
#14 | bayerische il 28/08/2013 21:00:36
Gli inglesi sono proprio ineffabili , pure gli spoiler mettono al contrario
#15 | mattiacivi il 29/08/2013 01:49:33
neim, monta dei Weber 40 DCNF

Smile
#16 | neim4 il 29/08/2013 08:11:48
neim, monta dei Weber 40 DCNF

Shock praticamente introvabili!!!!!
Li conosco molto bene! Wink
#17 | atae21 il 29/08/2013 13:37:52
Vado via una settimana e postate questo giu....iello!!! Shock Spettacolare, in England esisteva addirittura la versione MG Turbo, in Italia invece solo la Montego aveva beneficiato della sovralimentazione. Wink
#18 | danguard76 il 29/08/2013 14:05:59
Domanda.. Ma chi li sceglieva i nomi alla Austin, un ubriaco?? Allegro, Maestro, Montego.. hic!
#19 | gian masini il 17/10/2013 01:53:06
I nomi, tutti italiani, dovrebbero essere per noi una gratificazione. La scelta veniva dal fatto che persino gli inglesi, e questo è tutto dire, riconoscono alla nostra lingua una gradevole pronuncia, riguardo allo stato d'ebbrezza sono inglesi. E lo spoiler montato al contrario è la quadratura del cerchio, dopo i freni a tamburo montati fino a metà anni '70 da chi ha inventato i freni a disco o l'albero motore con cuscinetto da un lato e brnzina dal lato opposto (Bsa A50-A65): garanzia di grippaggi.
#20 | bayerische il 17/10/2013 20:49:49
Eppure certi congegni inglesi sono proprio fascinosi (Maestro a parte)
#21 | Danip il 17/10/2013 22:35:10
Montego

Penso che faccia riferimento alla Giamaica, a Montego Bay.Wink
#22 | gabford il 17/10/2013 22:44:39
A proposito di modelli Austin e di altre marche britanniche, ho trovato questo interessante articolo che riporta il numero di esemplari sopravvissuti in Gran Bretagna:
http://www.dailym...ction.html

Eventuali approfondimenti, tra l'altro anche riguardo alle marche italiane, si trovano qui:
http://classics.h...-survived/

Nel caso si vada a fotografare targhe nere (anzi gialle) in Gran Bretagna, si potrà anche quantificare l'indice di rarità Pfft
#23 | Total III il 20/06/2014 22:27:52
Finalmente l'ho beccata anch'io. Le condizioni sono molto buone, anche il danno al paraurti posteriore è stato riparato.
L'unico segno d'usura è dato dal tessuto del sedile anteriore consumato, per il resto ho letto poco più di 80.000 km segnati nel contachilometri (fortunatamente meccanico, incastonato nella strumentazione digitale!) -17%2019.23.06%20-%20Copia.jpg[/img]
#24 | atae21 il 21/06/2014 00:08:49
Beh....un grande!!! claps Io gli lascerei sotto ai tergi una "wild card" come ospite gradito e gratuito a tutti i raduni di auto d'epoca perlomeno della Sardegna! evvaiWink
#25 | Alex147ts il 21/06/2014 10:50:41
ShockShock fantastica!!!!! Questa si che è davvero introvabile!!! claps
#26 | Total III il 21/06/2014 15:55:26
E' curioso che manchi qualsiasi segno che ne faccia intuire un utilizzo da auto d'epoca. Si tratta di un'auto da uso quotidiano, per quanto ottimamente tenuta (la specie che prediligo...)
Di certo, se la beccassi ad un raduno, trascurerei del tutto il resto delle partecipanti, di qualsiasi marca e valore commerciale. Pfft
#27 | Marcx84 il 18/07/2015 00:39:00
Rarità...
#28 | time101cv il 23/08/2020 21:08:22
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2020/08/austinmaestrototal_tn19985.jpeg
(foto "Total III" )
#29 | prof il 23/08/2020 22:26:25
Il tempo trascorso le ha giovato.
Data la rarità, cure meritate.
#30 | Total III il 24/08/2020 13:01:55
È piuttosto sorprendente sia ancora viva e in ottime condizioni, innanzitutto per la nota bizzosità del motore 1.6 aspirato la cui alimentazione a carburatori doppio corpo si rivelò problematica fin dai primi mesi di commercializzazione.
Ma soprattutto, questa Maestro si trova in una città costiera piuttosto famigerata per l'azione corrosiva della salsedine su carrozzerie anche piuttosto recenti.
Ovvio che sia stata rinfrescata a più riprese (e in occasione dell'ultimo refresh è stata smarrita la scritta posteriore), ma in tutti i casi la resistenza di questa MG ha dell'incredibile. Onore al proprietario, sicuramente affezionato alla sua strana inglese parlante.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato