Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 17

· Iscritti in linea: 1
deltago92

· Totale iscritti: 1,675
· Benvenuto a: lucacava
Immagine
> Fiat Ritmo I serie mk1 > Fiat Ritmo 60 CL 5p. << >>
fiatritmoetilico20130828.jpg
Anno 1978 (etilico).

Data: 29/08/2013
Commenti: 10
Visualizzazioni: 1184
Commenti
#1 | Markino il 29/08/2013 09:52:36
Ottimo scatto per questa Ritmo appartenente ai primi lotti di produzione, oramai rarissima da incrociare, ancor più nelle condizioni complessivamente decorose in cui sembra presentarsi.
In tempi non facili in cui uno dei maggiori problemi del management era il "governo" della fabbrica, le cui tensioni sfoceranno poi nella "marcia dei 40mila" dell'ottobre 1980, e dai capireparto in su non era improbabile finire nel mirino di gruppi terroristici, mentre il paese viveva una complicata situazione politica ed economica, con tassi di inflazione tra il 15 e il 20%, nondimeno la FIAT manteneva ancora la volontà di concentrarsi sul core business e di reagire investendo in un prodotto innovativo come la Ritmo, il cui design ebbe un effetto talmente dirompente e fu ritenuto talmente anticonvenzionale, specie se paragonato alla valida ma oramai superata 128 che, sostanzialmente, sostituiva, da dividere nettamente il pubblico in opposte fazioni. Non mancarono piccoli difetti dovuti a componentistica non sempre adeguata e ad assemblaggi non sempre perfetti, per i quali, peraltro, si ricorse mi pare per la prima volta all'impiego diffuso di apparecchiature robotizzate, ma, in generale, la Ritmo fu una vettura che meritò ampiamente il suo notevole successo per la piacevolezza dell'aspetto, la praticità d'uso e l'affidabilità della sua meccanica.
Peraltro, una certa facilità ad essere aggredita dalla corrosione, a subire la scoloritura di plastiche e verniciature, e, in generale, ad essere vittima tipica (come quasi tutte le vetture FIAT) delle campagne di rottamazione, ha contribuito ad accelerare la scaomparsa dei numerosi esemplari circolanti, spesso molto sfruttati per lavoro o per esigenze personali, come da tradizione per le medie e piccole della casa torinese.
#2 | francesco80s il 29/08/2013 11:22:36
Ottimo commento Markino..... bella l'ambientazione della foto davanti al mare.Smile
#3 | Ciccio70SX-FireLX il 29/08/2013 14:50:06
Ottima auto, bell'esemplare, bel panorama e soprattutto ottimo scatto! claps
#4 | fiat 138 il 29/08/2013 18:06:59
Molto bella anche se i sedili non sono i suoi.
#5 | etilico il 30/08/2013 15:26:28
i42.tinypic.com/m9aqu9.jpg
#6 | time101cv il 04/08/2016 23:21:51
www.targhenere.net/images/001/fiat_ritmo60cl_5p_ago78_etilico_tn20003_zpsul7ylonr.jpg
(foto "etilico" )
#7 | TanteUno il 05/08/2016 01:46:13
Una CL senza tergilunotto?!?
Credo di non averla mai vista nemmeno all'epoca. Era uno dei classici "optional obbligatori" che andavano tanto in voga una volta?
Ce l'aveva persino la nostra 60L, che se solo avesse potuto, avrebbe avuto una panchina al posso dei sedili e le ruote di una bicicletta...
#8 | S4 il 05/08/2016 02:14:36
Probabilmente il tergilunotto è stato avulso in tempi remoti e rimpiazzato da un paio di tappi, spruzzatore compreso.
#9 | time101cv il 05/08/2016 02:28:39
Quando mio padre acquistò la sua 60 CL, alla fine del '79, il tergilunotto era uno dei tanti optional praticamente "obbligatori", come le cinture di sicurezza anteriori e i vetri atermici.....
#10 | blackboxes66 il 05/08/2016 10:04:38
Io ricordo diverse Ritmo del 78, le prime come questa, prive di tergilunotto. Erano quelle con i poggiatesta (quando li avevano) piccoli.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato