Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 19

· Iscritti in linea: 0

· Totale iscritti: 1,668
· Benvenuto a: zt_oldcarsita
Immagine
> Oldsmobile > Oldsmobile Delta 88 Royale Convertible << >>
oldsmobilefil20140520.jpg
Anno n.c., targhe ZA in formato europeo (fil82).

Data: 23/05/2014
Commenti: 10
Visualizzazioni: 1451
Commenti
#1 | Markino il 21/05/2014 18:48:52
L'inconsueto e pregevole avvistamento rimanda ad un'epoca in cui, in patria, l'antico marchio Oldsmobile, oramai da annoverare tra quelli scomparsi, godeva di una notevole diffusione, rappresentando nell'universo General Motors la vettura media per eccellenza, idealmente intermedia tra le più economiche Pontiac (a loro volta un gradino sopra le popolari Chevrolet) e le lussuose Buick (a loro volta un passo indietro rispetto alle Cadillac).
Già negli anni '20, quando la General Motors definì la segmentazione dei marchi per fasce di clientela, il target delle Oldsmobile fu individuato nei "benestanti ma discreti", cioé in una sostanziosa porzione dell'immensa classe media americana. La Oldsmobile, inoltre, rivestì in alcune occasioni il ruolo di marchio d'avanguardia, deputato ad accogliere per primo novità tecnologiche significative, come accadde per la trazione anteriore, sperimentata sull'imponente e bellissima Coupé "Toronado" del 1966.
Negli anni '70 le differenze tra le vetture GM (Cadillac esclusa) iniziarono a sfumare, e questo processo si accompagnò ad una semplificazione e banalizzazione del design, e al peggioramento degli standard costruttivi, fattori trasversali all'intera produzione USA.
La Delta 88, modello portante della gamma Oldsmobile, dovrebbe essere qui materializzata in un esemplare della serie 1973, ben inferiore quanto a piacevolezza e personalità rispetto alle serie costruite nella 2a metà del precedente decennio, che, per inciso, furono anche vendute in poche unità sul nostro mercato. Ottimi erano invece comfort di marcia e dotazione di accessori, nel quadro di una filosofia di guida plasmata per le lunghe percorrenze sulle highways americane; con buona probabilità, è proprio questa forma di opulenza - tutto sommato sobria - ad aver orientato la scelta d'acquisto dell'appassionato proprietario.
Notevole la livrea sul tono verde oliva metallizzato.
#2 | gabford il 21/05/2014 20:07:46
Sempre inappuntabile l'analisi di Markino Winkclaps
La denominazione corretta del modello dovrebbe essere Delta 88 Royale. Mi chiedo se non sia una Convertible, visto che il tetto sembrerebbe un soft top: in caso contrario l'allestimento si chiama Hardtop Coupe.
Singolare ai nostri italici occhi la scelta di marketing per la brochure originale (
http://www.oldcar...Line-16-17
), con escavatore in azione sullo sfondo: "se cercate un'automobile grande e pesante...".
#3 | Markino il 21/05/2014 22:20:19
Mi chiedo se non sia una Convertible

Anch'io avevo notato qualche minima irregolarità nell'andamento del padiglione, che poteva suggerire la presenza di una capote, anziché di un tetto rigido. Considerato che l'avvistatore è tutt'altro che un principiante, mi sono poi fidato della sua identificazione.
#4 | gabford il 22/05/2014 01:56:43
Naturalmente la mia è solo un'ipotesi, basata sul fatto, più che altro, che a volte può capitare (almeno a me) di scattare foto al volo senza poter valutare nel dettaglio le caratteristiche di una vettura.
Lungi da me quindi mettere in discussione la competenza di fil Smile
#5 | fil82 il 22/05/2014 22:29:36
La mia competenza in materia di auto americane è veramente scarsa, perciò ci sarebbe molto da dubitare Grin Grin
In questo caso, poi, la foto mi è stata passata da un amico, e osservandola meglio propendo anch'io per una Convertible.
#6 | gabford il 22/05/2014 23:13:46
Ok, in tal caso la denominazione corretta sarebbe Delta 88 Royale Convertible Smile.
#7 | Markino il 18/06/2014 01:35:58
Confermo che si tratta di una Convertible: poco fa, me ne è capitata sotto mano un'immagine, catturata durante un raduno e pubblicata su un fascicolo del 2013 della rivista "American Drive".
#8 | Faby e Francy 4ever il 21/08/2014 20:18:01
La stessa auto dell'anziana signora di Drag ME to Hell Smile
#9 | francesco78 il 21/08/2014 23:30:17
Film molto inquietante... Smile
#10 | Cesco il 18/10/2016 20:57:27
La stessa auto de "La casa" (Evil Dead) 1 e 2.
Era la vettura personale di Sam Raimi.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato