Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 10

· Iscritti in linea: 1
Cesco

· Totale iscritti: 1,563
· Benvenuto a: Enricovale03
Immagine
> BMC/Leyland - Altri modelli > Austin Allegro << >>
austinallegroamaretto20140603.jpg
Anno 1978 (amaretto).

Data: 04/06/2014
Commenti: 17
Visualizzazioni: 2443
Commenti
#1 | oinotna il 04/06/2014 09:44:00
I tergicristalli in posizione di riposo fanno molto british!
#2 | bob91180 il 04/06/2014 10:05:04
Devo dire che in questa tonalita' ocra e' meno peggio di come la ricordavo ...
#3 | francesco80s il 04/06/2014 11:52:27
Avvistamento incredibile!! saranno vent'anni che non vedo un Allegro!Smile
#4 | Total III il 04/06/2014 14:09:13
Con il suo bell'assetto sbilenco (che bidone immenso le sospensioni Hydragas...) Pfft ecco una Allegro 2, venduta dalla rete Innocenti dopo la fine della produzione della Regent e il passaggio della fabbrica dalla Leyland a DeTomaso nel 1976, senza che nessuno si facesse troppe domande sul cambio di marchio e di nome.
Per quanto simile, la Allegro era meno accessoriata e, a parità di cilindrata, meno potente. Però costava poco.
Molto brutta, molto difettosa (chissà se è vera la storia dei lunotti esplosi tirandola su col cric), molto inglese. Smile
#5 | Markino il 04/06/2014 15:16:45
A volte si incrociano auto la cui persistenza dopo decenni lascia stupefatti. Eccone una.
Oggi si può guardare l'Allegro con un occhio quasi benevolo, ma all'epoca non era certo un'auto che suscitasse entusiasmi, come peraltro dimostravano gli esigui numeri di vendita sul nostro mercato. I punti di forza erano l'abitacolo spazioso e il prezzo competitivo. Già sinteticamente elencati da Total, anche per contrappunto alla Regent - alla cui superiorità contribuiva l'accurata costruzione Innocenti - i difetti non erano di poco conto.
Eppure, nonostante nella storia dell'automobile transiti praticamente inosservata, è giusto che qualche esemplare sia conservato, e questo sembra avere le carte piuttosto in regola. Il pezzo più bello con targa italiana (MS 11, anno 1977), l'ho visto in vendita all'ultima fiera di Forlì, rifinito in una tonalità un po' più scura di questa in foto. Lucidato e perfettamente integro, non era affatto male.
#6 | PrinceMax il 04/06/2014 15:39:00
Avvistamento fantastico! E' già stato scritto tutto da utenti molto più ferrati di me: un'unica notazione sul colore, molto classico di quest'auto, tanto che il mio modellino in scala 1:43 è proprio in questa tonalità! Smile
Dalle mie parti circola ancora oggi una gemella Innocenti Regent di colore rosso, targata "VI 32", della quale esiste qualche foto nel web. Per chi fosse interessato, possiedo anche il numero di targa (esiste regolarmente a bollo). L'unica volta che l'ho incontrata era in tangenziale, nel senso di marcia opposto al mio, quindi mi è stato impossibile fotografarla. Sad
#7 | 1600 GT il 04/06/2014 17:50:19
Che avvistamento strabiliante!!! Già l'ultima serie che è più diffusa è rarissima da incrociare, questa poi ormai è divenuta una mosca bianca al pari della precedente Regent se non di più. Auto brutta e tutt'altro che affidabile ebbe tuttavia un discreto successo qui nel belpaese. Che dire....davvero un ottimo esordio amaretto!!!
#8 | Alex147ts il 04/06/2014 18:52:55
claps ottimo esemplare, che ormai è diventato introvabile!
#9 | atae21 il 04/06/2014 18:56:21
Oggi collezionabile come storica solo per inguaribili amanti del "british" a tutti i livelli (partendo in questo caso dal basso). Però ammetto che vederne una a qualche raduno mi piacerebbe molto di più che contare le solite decine di auto tutte uguali...Frown
#10 | FIESTALEX il 04/06/2014 19:49:34
Negli anni 80, quando ero ragazzino, ricordo che degli amici di famiglia ne avevano una bianca, anzi era una Regent. Ancora oggi ricordo l'impressione di "stranezza" che mi faceva quest'auto.Mi fa comunque piacere che qualcuna sia sopravissuta fino ad oggi. Smile
#11 | Ciccio70SX-FireLX il 04/06/2014 20:09:12
Mi fa davvero piacere che ce ne sia ancora qualcuna, questa cosa mi rende Allegro! Grin
#12 | etilico il 04/06/2014 21:45:14
Ricordo un vecchio articolo su un giornale britannico in cui venivano ribadite, proprio in patria, la scarsa qualità costruttiva e l'alta inaffidabilità della Allegro. La stessa godeva anche dei poco invidiabili soprannomi all agro e flying pig.
#13 | gabford il 04/06/2014 22:35:10
Mi devo necessariamente accodare al coro di complimenti per l'avvistamento Smile
#14 | Transaxle73 il 04/06/2014 22:50:48
Anche a me piace un sacco l'Allegro, non fosse altro per il suo esotico sapore da working class britannica. Mi ricordo che qualche anno fa a Malta ne avvistai parecchie, insieme alla mia preferita tra le british popolari, cioé la Morris Marina.
#15 | IL BUE il 05/06/2014 00:28:42
Ho il gusto dell'orrido, e ho sempre trovato la linea dell'Allegro assai gradevole!
#16 | francesco80s il 05/06/2014 00:54:38
Anche a me piace, sarà che è così strana, la sua compattezza un po' sgraziata, piena di contrasti tra parti un po' squadrate, e linee tondeggianti..Wink
#17 | vittoriale il 05/06/2014 01:05:02
E insomma... in questo generale coro di affettuosa riprovazione Grin verso quello stranissimo animale che fu la Regent/Allegro anch'io mi unisco per tributare a questo modello il mio personale omaggio, nello stesso tempo in cui mi ritrovo stupito di essere contento nel vedere che tale capriccio della storia automobilistica, allora vituperatissimo, mantenga nonostante tutto vivo e in salute qualcuno dei suoi esemplari! W the Flying Pig! claps
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato