Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 17

· Iscritti in linea: 0

· Totale iscritti: 1,676
· Benvenuto a: Marco 308
Immagine
> Pontiac > Pontiac Chieftain Deluxe Convertible Coupe << >>
pontiacconvertiblesampei20140812.jpg
Anno n.c., targhe bianche del 1998 (sampei).

Data: 16/08/2014
Commenti: 11
Visualizzazioni: 1143
Commenti
#1 | time101cv il 13/08/2014 09:42:11
La targa è "AX --- -V"
#2 | Markino il 13/08/2014 11:48:22
Dovrebbe trattarsi di un modello 1950, appartenente alla serie "Chieftain Deluxe" della generazione 1949-'52, anche se è facile perdersi nella babele di allestimenti e motorizzazioni con cui già all'epoca erano offerte le vetture americane.
Sebbene la scritta "Pontiac" sia riportata in coda, in mezzo ai due fregi a croce, le vistose strisce cromate che percorrono il centro del cofano e del baule, presenti sin dagli anni '30, sono già di per sè uno stilema inconfondibile della Casa GM destinata a presidiare il segmento medio del mercato, un gradino sopra la Chevrolet.
Il fregio a testa di indiano d'America (il vero "Pontiac", a cui l'auto ruba il nome) posto sulla sommità del cofano - è proprio il caso di dirlo, data l'altezza da terra - dovrebbe illuminarsi quando le luci sono accese.
La marcia autostradale in souplesse è uno dei terreni naturali per queste vetture, comodissime e capaci di macinare grandi quantità di chilometri senza problemi, se non, per il portafoglio del fortunato proprietario, un consumo di benzina medio pari a non più di 6-7 km/l.
#3 | massimo il 13/08/2014 16:58:29
Di qualche anno successive a quella ripresa in autostrada, ma anche queste dotate del loro bravo capo indiano sul cofano:

i58.tinypic.com/10ptxmb.jpg
#4 | Markino il 13/08/2014 18:15:37
Tre modello '55 (mentre l'ultima della fila è una Oldsmobile '56), quello a cui fa cenno Francesco Guccini nell'intermezzo di un famoso concerto con i Nomadi, per poi rendere tutto il racconto in italiano, e tradurre la Pontiac del '55 nella "1100 del babbo di Giuseppe" Grin

Non dirmi Massimo che è uno scatto di fine anni '80 al raduno US Cars di Ascona, Svizzera.....sbavv
#5 | massimo il 13/08/2014 19:26:56
Non dirmi Massimo che è uno scatto di fine anni '80 al raduno US Cars di Ascona, Svizzera.....sbavv

Eh si, sto digitalizzando le diapositive di almeno 2 edizioni, se ti serve qualcosa non fare complimenti...Wink
#6 | gabford il 13/08/2014 21:36:57
le vistose strisce cromate che percorrono il centro del cofano e del baule

Eh, già, la famosa silver streak, da cui prese il nome anche il motore a 8 cilindri di quel periodo Smile.
La tinta di questa Chieftain Deluxe Convertible Coupe dovrebbe chiamarsi San Pedro Ivory.
#7 | silver il 13/08/2014 23:54:43
Scrivo una stupidaggine: e' per caso simile alla vettura di Dustin Hoffman nel film Rain Man?
#8 | Markino il 14/08/2014 00:04:05
Scrivo una stupidaggine

Non troppo, nel senso che si tratta comunque di una vettura "di famiglia", ancorché di segmento superiore: Buick Roadmaster Convertible del 1949, propulsore 8 cilindri da 5 litri e spiccioli, e innovativa trasmissione automatica "Dynaflow" Smile
#9 | silver il 14/08/2014 00:21:11
Grazie Markino!
Mauro
#10 | deltago92 il 18/11/2014 16:24:17
a cui fa cenno Francesco Guccini nell'intermezzo di un famoso concerto con i Nomadi, per poi rendere tutto il racconto in italiano, e tradurre la Pontiac del '55 nella "1100 del babbo di Giuseppe"

Direttamente dal libretto-copertina
thumbs2.imgbox.com/aa/9b/fonaVb1h_t.jpg
#11 | Markino il 18/11/2014 16:32:27
Proprio quello WinkSmileGrin
Però, nella trascrizione rilevo più di un errore nono
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato