Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 15

· Iscritti in linea: 1
KARL67

· Totale iscritti: 1,675
· Benvenuto a: lucacava
Immagine
> Lancia 2000 > Lancia 2000 << >>
lancia2000shango20141215.jpg
Anno n.c., targhe nere del 1978 (Shango).

Data: 15/12/2014
Commenti: 9
Visualizzazioni: 1319
Commenti
#1 | Markino il 15/12/2014 09:08:19
Esemplare marrone Parioli conservato decorosamente, con qualche rimediabile incoerenza. I cerchi bianchi anziché alluminio sembrano scimmiottare le prime Fulvia Coupé HF: le targhette dovrebbero essere quelle d'origine, ma con fondo verniciato in blu.
Trattasi probabilmente di una versione a carburatori del 1971-'72.
#2 | Markino il 15/12/2014 17:31:56
Concordo con le considerazioni di Alessandro in merito all'inopportunità degli interventi effettati su questa "2000", che sembrava richiedere, esternamente, minimi interventi di ripristino e una bella lucidata. Rimuovere o anche solo coprire il velluto blu originale degli interni, anche per me spettacolari, e modificarne la tinta d'origine - operazione che ho sempre trovato deprecabile, anche se il colore sostituito non è di mio gusto - è un danno puro e semplice alla vettura. Oltretutto, l'operazione si rivela economicamente poco sensata: in aggiunta alla spesa per le modifiche, va tenuto in conto il deprezzamento dovuto alla perdita di originalità, perché l'auto diventa ben difficile da rivendere a chi abbia un minimo di competenza, a meno che il proprietario non intenda tenersela sino ad esaurimento.

Giusto per capire: scarichi le immagini di tutte le auto d'epoca in vendita in Italia ? Shockdubbio
#3 | 1600 GT il 15/12/2014 17:48:24
Che il Marrone Parioli sia più consono alla vettura vabbè....lo penso anch'io, ma perché spendere tutti quei soldi per cambiare il colore non si sa, anche perché non pareva poi un esemplare da restauro totale, anzi mi pareva solo un po' opachina e tutto qui, nulla di trascendentale insomma.
Invece ecco qui il solito spreco.
Tanto valeva che aspettava l'occasione di un esemplare Marrone Parioli senza che facesse tutto sto casotto per tramutarle la "pelle".
I cerchi poi....
#4 | amaretto il 15/12/2014 22:52:29
Giusto per capire: scarichi le immagini di tutte le auto d'epoca in vendita in Italia ? Shockdubbio

Me lo sono chiesto anch'io....Smile
#5 | 1600 GT il 15/12/2014 22:57:28
Quello che si intravede all'interno, dovrebbe essere un condizionatore "Aftermarket"

Aftermarket? Non potrebbe essere quello suo optional?
Se non erro la Lancia 2000 poteva avere l'aria condizionata a richiesta, come le Alfa 2000 e le Fiat 125 e 132 del resto.
#6 | etilico il 16/12/2014 00:18:31
Andando "a naso" ritengo che quelli offerti come optional fossero meno "invasivi" di questo, integrandosi in modo meno violento nelle linee della plancia.
#7 | 1600 GT il 16/12/2014 17:55:10
Un po' come gli "Autoclima" degli anni 80, come c'è ad esempio una pubblicità di un 4R del 1982.
Si tratta di una modifica fatta aftermarket fatta magari dal primo o dal secondo proprietario che rimpiangendo il fatto che non sia stata presa con il condizionatore di casa madre, ha deciso di montare questo della Veglia Borletti.
#8 | S4 il 16/12/2014 23:50:34
Leggo dalla brochure dell'epoca datata 1973, che si potevano richiedere due marche di condizionatore: Borletti Lire 325.000 e Autoclima Lire 350.000 + IVA al 12%
La vettura costava Lire 2.835.000 al netto dell'IVA di cui sopra.
#9 | Markino il 17/12/2014 00:22:23
Leggo dalla brochure dell'epoca datata 1973, che si potevano richiedere due marche di condizionatore: Borletti Lire 325.000 e Autoclima Lire 350.000 + IVA al 12%
La vettura costava Lire 2.835.000 al netto dell'IVA di cui sopra.

Un accessorio evidentemente molto costoso, la cui spesa era all'epoca sostenibile solo per vetture di segmento medio-alto (diciamo dalla FIAT 125/132 in su). Ma da queste note emerge prepotentemente anche il divario tra l'aliquota IVA ordinaria dell'epoca, fissata al 12% dalla riforma tributaria che, nel 1972, istituì l'imposta in luogo dell'IGE, congegnata diversamente, rispetto all'aliquota attuale, superiore di ben 10 punti. Il prezzo della vettura è inoltre indicativo di un lungo periodo di inflazione mediamente bassa - diversamente da quanto sarebbe accaduto nei vent'anni successivi - essendo sostanzialmente allineato ad auto di analoga categoria e livello qualitativo costruite 10 o 15 anni prima.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato