Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 10

· Iscritti in linea: 0

· Totale iscritti: 1,669
· Benvenuto a: mssimiliano1977
Immagine
> Siata > Siata 1100 TV Vignale << >>
siata1100francesco80s20160309.jpg
Anno 1954, targhe nere del 1959 (francesco80s).

Data: 09/03/2016
Commenti: 12
Visualizzazioni: 2015
Commenti
#1 | Astrale il 09/03/2016 08:52:51
ShockShockShock Dalla miniatura avrei giurato si trattasse di Lancia Aurelia 'invece è qualcosa di eccezzioalmente sconosciuto, ma.......adoro le fuoriserie...
#2 | oinotna il 09/03/2016 09:05:56
Siamo in 2 ad aver "travisato" Smile
#3 | Markino il 09/03/2016 09:25:29
Esposta due anni fa a Padova, e l'anno scorso alla nuova fiera "Legend Cars" di Verona, ecco una delle tante e straordinarie elaborazioni su base 1100/103 che all'epoca ebbero una certa fortuna commerciale e sportiva, potendo combinare linee di grande impatto ad una meccanica robusta e facile da elaborare. La configurazione berlinetta fast-back, che ebbe la sua definitiva consacrazione con la Cisitalia 202 del 1947 (anch'essa una derivata dalla 1100 FIAT di quei tempi) era in gran voga nella prima metà degli anni '50, e l'interpretazione di Vignale ne mantenne con la consueta maestria l'impostazione generale, giocando poi di volta in volta sui dettagli, e sulla caratterizzazione del frontale, che, in questo caso, recupera felicemente il motivo della calandra con fendinebbia centrale tipico delle "103" TV di serie. Alcuni esemplari furono probabilmente venduti direttamente dal carrozziere torinese o tramite le commissionarie FIAT, talora noti come "Coupé Charmant"; altri passarono attraverso l'elaborazione e lo stesso marchio SIATA, spesso su base "103" TV, che, di serie, poteva già contare su 50 CV in luogo di 36, e che qui sapeva certamente spremere ulteriore potenza.
Utilizzate in corsa, a cominciare dalla Mille Miglia, e/o per turismo, ambito in cui se ne poteva sfoggiare orgogliosamente l'eleganza e l'esclusività, tutte le fuoriserie "103" sono oggi vetture per palati raffinati e amanti della migliore tradizione carrozziera e motoristica nostrana, e sono oramai da tempo tradizionale preda dei collezionisti stranieri, che hanno fatto razzia di molti degli esemplari superstiti. Nonostante il prezzo astronomico a cui era offerto, questo in foto sembra essere rimasto in Italia, e addirittura tornato nelle zone di targatura. Si spera di poterlo ammirare quanto prima alla Mille Miglia, uno dei contesti che gli sono più congeniali.
Integro lo scatto dinamico di Francesco con alcune mie riprese effettuate alla fiera di Padova:

i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0054_zpsdlm7pczn.jpg
i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0073_zps0y0mdfk0.jpg
i38.photobucket.com/albums/e128/markino1969/DSCN0062%202_zpsztefw8h6.jpg
#4 | bob91180 il 09/03/2016 10:19:50
Questa la fotografai pure io anni fa al mugello classico ... e' un bellissimo pezzo , anche se il colore non e' entusiasmante ...
#5 | francesco78 il 09/03/2016 10:26:14
siamo in 3... anche per me Aurelia B20 Smile
#6 | S4 il 09/03/2016 12:08:30
Ecco il quarto... nghenghe
Applausi a Francesco per lo scatto e a markone per la disamina.
#7 | Uno Turbo D il 09/03/2016 14:20:38
Cinque Pfft
Credevo fosse una B20 di qualche colore di fantasia e invece è l'ennesima (e bellissima) testimonianza di artigianato metallurgico italiano.
#8 | Markino il 09/03/2016 14:40:41
Credevo fosse una B20 di qualche colore di fantasia

La "B20", perlomeno in alcune serie, esisteva anche in una gradazione di avorio molto simile.
#9 | Alfa33 il 09/03/2016 15:13:03
Mi ricordo bene questa meraviglia, l'avevo fotografata anche io.
#10 | polar il 09/03/2016 16:19:52
6...
Bello il frontale a punta col fendinebbia centrale.
Non mi convince il marrone scuro dei raggi in abbinamento con la tinta della carrozzeria, che di per sé troverei più adatta per una convertibile americana..
#11 | silver il 09/03/2016 23:58:47
Vista anch'io a Padova ad un prezzo secondo me fuori mercato. Le coupe' di derivazione 1100 TV sono tra le tante vetture che adoro: questa forse non è delle più belle in quanto il padiglione e' troppo alto, soprattutto se confrontato con la splendida B20 dalla terza serie in avanti (le prime due serie non mi piacciono per via delle pinnette posteriori). Anche il frontale non è reso al massimo come proporzioni: un po' troppo tozzo. Le preferisco di gran lunga la Cisitalia 303 DF. Critico tanto, ma averla questa TV!
#12 | IOM il 10/03/2016 17:22:58
Mio nonno la acquistò nuova, di un bel grigio medi metallizzato e targata Vicenza. Ho ancora le fotografie.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato