Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 12

· Iscritti in linea: 1
etilico

· Totale iscritti: 1,544
· Benvenuto a: massi67
Immagine
> Altre - U.S.A. > Packard Clipper << >>
packardbue20160515.jpg
Anno 1946 (BUE) .

Data: 15/05/2016
Commenti: 20
Visualizzazioni: 1478
Commenti
#1 | time101cv il 15/05/2016 10:13:04
La targa è "VC 01"
#2 | Biturbo83 il 15/05/2016 10:17:07
Di questa vorrei proprio conoscere la storia italiana!
Avvistamento con i fiocchi Bueclaps
#3 | oinotna il 15/05/2016 10:19:29
Sarà stata di qualche facoltoso imprenditore tessile?
#4 | hot VWs il 15/05/2016 10:35:59
Se non sbaglio e apparsa su una nota rivista italiana nei primi anni 2000 e apparteneva al Conte Trossi...
#5 | bob91180 il 15/05/2016 12:41:11
Miiizzicaaa ... avvistamento ultra-stratosferico ...
Esemplare veramente da fiaba ... con questa nel '46 si viaggiava meglio che sulla topolino amaranto ...
#6 | Uno Turbo D il 15/05/2016 13:10:19
Io lo proporrei come avvistamento dell'anno 2016!
Non riesco a immaginare lo stupore di un italiano alla fine degli anni Quaranta nel vedere una bestia (per i tempi) del genere destreggiarsi nelle nostre strade rovinate dall'ultimo conflitto. Un pò di dati tecnici?
#7 | bob91180 il 15/05/2016 13:19:31
Come motore credo montasse un 6cil. di 3,8 litri ...
#8 | IL BUE il 15/05/2016 13:45:27
E pensare che l'ho beccata per caso, perchè non passo mai per quella via, per rincasare. Ringraziate la 2cv del76 pubblicata qualche giorno fa, che avevo avvistato da lontano!
#9 | Alfa33 il 15/05/2016 15:11:28
Pazzesca; non conosco le americane, ma qua siamo di fronte a un avvistamento monumentale.
#10 | atae21 il 15/05/2016 16:21:39
Incredibile cosa circola ancora per le nostre strade a insaputa dei tanti. Chi l'avrebbe mai detto che è dal 1946 che questa è registrata negli archivi del nostro PRA ed è ancora viva e vegeta?? Pazzesco. Che poi non è targata Roma o Milano; la città e la provincia di Vercelli non è che fossero così grandi o "internazionali".
#11 | berto88fi il 15/05/2016 17:33:15
Semplicemente spettacolare!
#12 | 1600 GT il 15/05/2016 18:21:09
Da non credere!!! Un auto americana immatricolata per la prima volta in Italia nel 1946 è un qualcosa di stratosferico!!!
#13 | gabford il 15/05/2016 18:35:20
Stupore Shock Già la Clipper era la "America's No. 1 Glamour Car", ma questo esemplare appartiene addirittura alla sontuosa versione Super 8 Club Sedan.
Su questo allestimento, il motore è un 8 cilindri in linea da 5,8 litri per 165 CV.

Se non sbaglio e apparsa su una nota rivista italiana nei primi anni 2000 e apparteneva al Conte Trossi...

Ecco qua un articoletto ancora reperibile in rete Grin:
http://ruoteclass...-fantasma/
#14 | FeDeesse il 15/05/2016 19:22:52
non ci posso credere che esista una macchina del genere con una targa del genere!!
#15 | pigi54 il 15/05/2016 20:55:13
Bellissima e rarissima questa clipper con una eccezionale targa italiana dell' epoca, vettura di grande fascino e di grosso impatto visivo
#16 | hot VWs il 15/05/2016 21:02:21
Se non sbaglio e apparsa su una nota rivista italiana nei primi anni 2000 e apparteneva al Conte Trossi...

Ecco qua un articoletto ancora reperibile in rete Grin
http://ruoteclass...

Ricordavo bene allora...Smile
#17 | Markino il 15/05/2016 22:56:26
Alessandro, che dirti, mi hai fatto un regalo immenso Smilesbavv
Accennai a questo straordinario esemplare, appunto quello trattato una quindicina d'anni fa da Ruoteclassiche, in un mio commento su un'altra Clipper con targa romana del 1951, ma non avevo sinora la più pallida idea di dove fosse finito dopo che era stato venduto all'asta presso il noto operatore commerciale bresciano Luzzago. In tutta franchezza, davo per scontato che, considerata la notevole rarità del modello, e la sua conseguente appetibilità a livello internazionale (a cominciare proprio dagli Stati Uniti), quest'auto avesse varcato i confini nazionali. Con enorme stupore, la ritrovo invece nelle zone di caccia del BUE, circostanza che mi suggerisce un nome per il possibile predatore, un grandissimo cultore di vetture americane degli anni '40 e primi '50, che dispone di ingenti risorse economiche.
Per me, uno degli avvistamenti più sensazionali mai comparsi su questo sito: il magnifico scatto che ritrae la Packard proietatta in marcia con la sua caratteristica sagoma rievoca certi disegni pubblicitari degli anni '30 e '40, che raffigurano vetture stilizzate di cui viene sottolineato l'effetto della linea aerodinamica (secondo i canoni del tempo) ed esaltato l'anteriore o il posteriore, colti mentre avanzano impetuosi fendendo l'aria.
#18 | Neeskens78 il 16/08/2019 20:00:31
apparteneva al Conte Trossi...

beh questo rende chiara la targa, visto che era nato a Biella e all'epoca era in provincia di Vercelli.
L'ho vista solo ora sul sito e devo dire che è qualcosa di davvero incredibile, anche se tutto sommato non mi stupisco più di tanto visto che fino ai primi anni '80 era una cittadina molto ricca e tutt'ora si aggirano meraviglie come questa, seppur conservate (ma sarebbe meglio dire nascoste gelosamente).

Ps... peso 1950 kg... Grin
#19 | Markino il 16/08/2019 20:36:18
Di sicuro, da tempo questa meraviglia non circola più nel biellese Wink
#20 | LFL il 02/09/2020 00:16:03
Versione Club Sedan, se il frontale ha le griglie avvolgenti sui parafanghi è una Super Eight, oppure una Custom Super Eight. Se dotata di overdrive sul 3° rapporto, riesce a toccare i 160 km/h: oggi fa sorridere, ma circa 2 tonnellate di peso per un'altezza di circa 1.7 metri (più alta di molti SUV odierni, causa un telaio non proprio "dernier-cri" ), larghezza di 2 metri e lunghezza di 5 e mezzo dà un'idea dell'efficacia dei propulsori Packard a dispetto delle testate "L-head": il quasi 6 litri da 165 CV era il più potente motore di produzione USA dell'epoca è lo è stato per alcuni anni. D'altra parte, il confronto con il camion a lato rende bene le dimensioni....

C'è di buono che nel mercato attuale non esiste ancora una gran differenza di quotazioni tra Club e Touring (berlina 4 porte), di negativo invece c'è che le quotazioni stanno salendo e che stanno raggiungendo i 50000 Euro, sia pure per esemplari impeccabili.... purtroppo quando cominciai a conoscere queste vetture, una quindicina di anni fa, non avevo disponibili i 10000 Euro che sarebbero stati più che sufficienti.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato