Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 11

· Iscritti in linea: 2
Racing255, Total III

· Totale iscritti: 1,676
· Benvenuto a: Marco 308
Immagine
> Fiat 132 III serie > Fiat 132 2000 << >>
fiat132attom8320180112.jpg
Anno 1978 (attom83).

Data: 12/01/2018
Commenti: 6
Visualizzazioni: 1080
Commenti
#1 | time101cv il 12/01/2018 10:03:31
La targa è "MI 0----E"

www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2018/01/20170417_113834.jpg

www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2018/01/20170417_114118.jpg
(foto "attom83" )
#2 | LeleDS19 il 12/01/2018 10:35:33
Molto bella. Però, se non ricordo male gli anelli cromati sui cerchi erano riservati alle 131...
#3 | FeDeesse il 12/01/2018 16:17:19
sembra nuova
#4 | attom83 il 12/01/2018 22:26:40
Anelli cromati aftermarket, così come il volante.
Auto pari al nuovo, conservato con motore rifatto a causa di un lungo fermo.
Dico solo che mi pento di non averla acquistata.
#5 | Markino il 14/02/2018 11:53:09
Esemplare notevole, in combinazione cromatica tipica; interni eleganti, gradevoli e ben rifiniti. Avrei evitato il volante sportivo, e i dadi, che mi farebbero venire il mal di testa col loro dondolio.
Molto rara con targhe Milano, nonostante il diffuso parco circolante all'epoca.
#6 | LFL il 16/08/2020 17:51:59
Anche il pomello leva cambio non è originale. Quoto riguardo i dadi: detesto i pendolini sullo specchietto retrovisore, mi farebbero venire il mal di mare, anche fosse solo un Arbre Magique (che tra l'altro ho saputo non essere molto salutari per le emissioni che producono).

L'esemplare pare molto ben conservato, attestato dalla tinta cromata opaca del paraurti che sembra nuova e dalla stessa tonalità ripetuta sulla calandra. Altri particolari a favore: la tonalità del nero opaco dove previsto (paraurti, calandra), sedile guida pressoché indeformato (il velluto era molto resistente, difficile trovare "buchi" sulla spalliera in basso, in prossimità dei lombi in entrata vettura, ma i cuscini tendevano dopo molti anni ad infossarsi un po', specie se chi guidava non era un peso leggero, come il sottoscritto) .

Congratulazioni a chi l'ha tenuta così!
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato