Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 17

· Iscritti in linea: 1
Cesco

· Totale iscritti: 1,692
· Benvenuto a: Pinin
Immagine
> Lancia 2000 > Lancia 2000 << >>
lancia2000mc12720181215.jpg
Anno 1971, targhe nere del 1984 (Mc 127).

Data: 15/12/2018
Commenti: 13
Visualizzazioni: 867
Commenti
#1 | time101cv il 15/12/2018 10:00:42
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2018/12/img-20170828-wa0053.jpg
(foto "Mc 127" )
#2 | bob91180 il 15/12/2018 10:36:42
Carburatori , 4m ...
#3 | Luzzo il 15/12/2018 11:13:12
Elegante, come solo una Lancia può essere!
#4 | Markino il 15/12/2018 11:25:16
Versione capostipite rifinita in blu Lancia con interni in velluto amaranto, molto raffinata.
Esemplare accuratamente preservato, tanto da rendere stonata la bandierina italiana di foggia moderna, collocata proprio dove nella successiva "iniezione" è applicata la specifica targhetta.
L'alimentazione a carburatori e le sole quattro marce la rendono molto assetata, complice la massa non indifferente; all'epoca costava parecchio, circostanza che ha certamente influito sui numeri di produzione, circa 14mila unità per l'intera serie. Anche se non perfettamente sovrapponibile, l'Alfa "2000", per fare un esempio, totalizzò quasi 90mila esemplari.
#5 | lancista il 15/12/2018 14:43:07
Mitico "Lancione", quanti viaggi su questa 2000 (e quanto viaggiava forte e dove arrivava... ricordo una volta fu l'unica auto che arrivo' in piazza a Ortisei senza catene...)
Sarebbe interessante sapere l'anno di immatricolazione, molte carburatori dopo il 72 uscivano col cambio a 5 marce come le IE (pur essendo optional).

ps Da dire pero' che questo non riduceva i consumi nei viaggi essendo la 5a una marcia "di potenza" con lo stesso rapporto della 4a (1:1) nei cambi a 4 marce e con la stessa coppia conica. Scelta assurda visto che la ripresa di quel boxer era molto efficace ed era molto facile andare in fuori giri anche con la marcia piu alta.. Una 5a di riposo con rapporto lungo le avrebbe fatto solo bene, al consumo e al motore...
Assurdo non averlo fatto.. una scelta nello spirito Lancia insomma Grin Smile
#6 | Markino il 15/12/2018 15:01:24
L'anno di prima immatricolazione è chiaramente indicato nella didascalia della foto: 1971 Wink
#7 | lancista il 15/12/2018 15:04:23
ah sorry.. non avevo visto.
Allora abbastanza improbabile abbia un 5m
#8 | oinotna il 15/12/2018 15:42:53
Per me il top di questa vettura sono le tendine cardinalizie al lunotto!
#9 | S4 il 15/12/2018 15:46:39
una scelta nello spirito Lancia insomma

Proprio così, scelte paradossali dal punto di vista tecnico; anche le Fulvia pentamarce hanno il rapporto 1:1 in 5a, a 120 km/h il motore urla a 4100 giri! nghenghe
#10 | lancista il 15/12/2018 18:46:12
Proprio così, scelte paradossali dal punto di vista tecnico; anche le Fulvia pentamarce hanno il rapporto 1:1 in 5a, a 120 km/h il motore urla a 4100 giri! nghenghe

Confermo. L'unica possibilita (voglia che mi toglierò) è quella di montare coppie coniche (o cambio) dei modelli piu aerodinamici.
Ad esempio sulla 2000 berlina mettere quella della coupè o nel caso della Fulvia coupè montare quelle delle zagato. Si "allunga" un po tutta l'auto ma se hai un motore che gira bene o un po' spinto gli fai solo bene.. Tanto trovo che tutte le marce dei cambi a 5 rapporti, per esempio nelle Fulvia coupè 2s ma anche nelle berlina 2000, sono corte..

PS Io ancora ho in mente la 2000berlina carb (e anche la 2000HF) di mio padre nelle autostrade anni 70.. in 5a la berlina segnava 185 e l'altra 195 con la lancetta del contagiri entro il limite.. poi ogni tanto si divertiva (e l'auto ci andava senza problemi..) a portare la berlina fuorigiri al limite possibile attorno a 6500 e segnava quasi 200 mentre la HF toccava anche 210.. A conferma dei rapporti troppo corti.. poi vero che le sue erano auto "ben rodate" a quei tempi visto che viaggiava molto x lavoro... Ma segnalo che anche la prova 4ruote di luglio71 della berlina2000 in cui dicono la stessa cosa, ovvero segnalano "il pericolo" con cui l'auto va facilmente fuorigiri..
#11 | S4 il 15/12/2018 19:06:05
Il vantaggio è quello di viaggiare in 5a a 50 km/h e anche meno e riprendere senza incertezze o scalare marcia. Forse i progettisti che hanno deliberato la rapportatura dei cambi abitavano tutti in montagna e non sono mai entrati in un'autostrada. Pfft
#12 | polar il 16/12/2018 10:57:10
Molto interessante essere messi a parte di caratteristiche che solo chi ha guidato queste auto può sapere e dove per guidato non s'intende la messa in moto domenicale ma una bella sgroppata senza riguardi, cosa che oggi è impensabile vuoi per l'anzianità della vettura vuoi per le limitazioni onnipresenti
#13 | Markino il 16/12/2018 13:32:12
Concordo, testimonianze molto interessanti e gustose.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato