Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 12

· Iscritti in linea: 1
bayerische

· Totale iscritti: 1,669
· Benvenuto a: mssimiliano1977
Immagine
> Altre - Europee > Acma Vespa 400 << >>
acmavespa400francesco11172020618.jpg
Anno 1959 (Francesco1117).

Data: 18/06/2020
Commenti: 6
Visualizzazioni: 757
Commenti
#1 | oinotna il 18/06/2020 09:49:09
Vettura pi¨ diffusa in Francia, che vista la targa di frontiera sarÓ arrivata in Italia per osmosi Smile
#2 | bob91180 il 18/06/2020 10:18:40
Molto simile alla bianchina ...
#3 | Markino il 18/06/2020 13:04:21
Avvistamento molto particolare e pregevole, tanto pi¨ alla luce della targatura originale, in questo caso "di confine", anche se non Ŕ certo la vettura al vertice dei miei sogni.
Esemplare ben conservato; dovrei controllare nelle mie foto se era aggregato al raduno del modello organizzato due anni fa presso la fiera di Parma, che aveva raccolto oltre trenta superstiti, alcune delle quali giunte dalla Francia.
#4 | PrinceMax il 18/06/2020 13:19:01
Dire strepitosa Ŕ riduttivo! Bellissima!
Ho il modellino 1:43, in livrea rossa, della Dinky Toys...
#5 | aureliab20 il 18/06/2020 13:24:31
Personalmente questa vettura l'ho sempre gradita ed un paio le ho viste l'anno scorso a Verona in occasione del raduno storico di Vespa, insieme a Ape di vari tipi di carrozzeria. Fu prodotta insieme alla Vespa per pochi anni mi pare dal 1957 al 1961 dalla succursale della Piaggio in Francia che si chiamava ACMA ed in pochi esemplari; infatti ora hanno delle buone valutazioni. Molto rare da trovare con la targa originale italiana in quanto immatricolate circa un centinaio.
#6 | maxfoll il 04/01/2022 13:42:56
La Piaggio a metÓ anni '50 decise di entrare nel mercato delle superutilitarie e ide˛ questo modello. La leggenda (ma pare siano fatti accertati) dice che quando se ne accorsero in FIAT (che nel frattempo avevano lanciato da un po' la 600, e da pochissimo la 500) non la presero bene.. In virt¨ dei buoni rapporti che esistevano tra le due famiglie proprietarie delle rispettive aziende, venne raggiunto un accordo per cui la produzione sarebbe stata fatta in Francia, e non sarebbe stata nÚ pubblicizzata tantomeno commercializzata in Italia. Aneddoto personale: da adolescente (metÓ anni '70) andavo di frequente a ficcanasare da un grande e noto demolitore di Roma, visibile dalla statale Aurelia appena usciti dal GRA. Ebbene una volta, addentrandomi dentro la macchia di rovi spinosi che costeggiavano l'area (avevo visto un riflesso) scopro che dimenticata lý giaceva proprio una vetturetta Vespa 400! aveva persino le chiavi ancora inserite nel cruscotto, e la targa (Roma 35..)!! Di fatto, finora l'unica del genere che ho visto in Italia..
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato