Immagine

Alfa Romeo Alfasud Super 5M.

alfasud5m77s4.jpg
Anno 1977. (S4)

Data: 25/07/2012
Commenti: 15
Visualizzazioni: 3191
Commenti
#1 | danguard76 il 25/07/2012 00:45:35
In forma la sud!
#2 | S4 il 25/07/2012 01:24:50
Le Alfasud ristilizzate con i paraurti plasticosi e i nuovi interni,non furono poi tanto disprezzate,anche perché la meccanica e le prestazioni sono sempre state superiori alle dirette concorrenti. Penso che il vero errore di marketing sia stato quello di introdurre le versioni con il portellone quasi a fine produzione.
#3 | IL BUE il 25/07/2012 11:57:15
Fosse perchè gli attacchi sul cofano erano a forma quadrata, visto che è nata nel'72, ed allora era assai moderna ed innovativa, soprattutto considerando lo stemma che porta, alla luce anche delle soluzioni tecniche che inglobava? Detto ciò, probabilmente se non fosse mai stata concepita, e soprattutto prodotta a Pomigliano, con uno sperpero di soldi clamorosi tra progetto complesso e stabilimento, probabilmente l'Alfa non avrebbe fatto quella finaccia che ha fatto. Quindi un pò la odio, personalmente. Poi vabbè, il discorso è assai più complesso, considerando che era dell'Iri, un carrozzone dello stato, con tutte le conseguenze della cosa, compresa la pressione della Fiat. La risposta ai posteri!
#4 | Total III il 25/07/2012 21:19:21
Detto ciò, probabilmente se non fosse mai stata concepita, e soprattutto prodotta a Pomigliano, con uno sperpero di soldi clamorosi tra progetto complesso e stabilimento, probabilmente l'Alfa non avrebbe fatto quella finaccia che ha fatto. Quindi un pò la odio, personalmente. Poi vabbè, il discorso è assai più complesso, considerando che era dell'Iri, un carrozzone dello stato, con tutte le conseguenze della cosa, compresa la pressione della Fiat. La risposta ai posteri!


I posteri hanno già sentenziato: lo stato si è mangiata una azienda che era il fiore all'occhiello della produzione europea. L'Alfasud fu una scelta scellerata di principio, da cui comunque gli ingegneri Alfa tirarono fuori una vettura tecnicamente esemplare.
In merito allo stile, Giugiaro ancora la giudica una delle sue migliori creazioni: le superfici vetrate erano da record, e il motore boxer consentì una linea di cintura molto bassa. Probabilmente la moda delle forme tese e squadrate che era proprio sul nascere (vedi appunto Golf, di soli due anni più tardi) la fece invecchiare di colpo. Frown
#5 | S4 il 25/07/2012 23:02:03
Probabilmente la moda delle forme tese e squadrate che era proprio sul nascere (vedi appunto Golf, di soli due anni più tardi) la fece invecchiare di colpo.

Ironia della sorte,la Golf fu disegnata sempre dallo stesso Giugiaro,ma lo sfruttamento delle dimensioni utili dell'abitacolo furono sempre a vantaggio dell'Alfa.
#6 | Total III il 25/07/2012 23:22:36
#15 | S4 il 25/07/2012 22:02:03
Ironia della sorte,la Golf fu disegnata sempre dallo stesso Giugiaro,ma lo sfruttamento delle dimensioni utili dell'abitacolo furono sempre a vantaggio dell'Alfa.


Vero. C'è peraltro un aneddoto che riguarda il bagagliaio: le cerniere esterne (antiestetiche nonchè facili a tranciarsi) furono pretese dal capo assoluto del progetto Rudolf Hruska, che pretendeva un volume di carico record per il baule.
La cosa fu avversata da Giugiaro, secondo cui (non a torto) le cerniere a vista rovinavano la linearità del disegno.
Giorgetto ci vide giusto, e quando qualche tempo dopo disegnò la Golf e questa cominciò la sua cavalcata verso il successo (malgrado il bagagliaio molto ridotto rispetto alla Alfasud), andò a dire a Hruska "Ha visto? La gente perferisce caricare qualche valigia in meno pur di non vedere le cerniere dall'esterno". Cool
#7 | S4 il 25/07/2012 23:29:58
L'aneddoto delle cerniere l'avevo quasi rimosso,per fortuna su TN ci sono le memorie storiche. Smile
Come ho già scritto sopra,ho sempre pensato che se l'Alfasud fosse nata con il portellone avrebbe avuto ancora più successo,ma ormai è inutile recriminare.
#8 | Total III il 26/07/2012 00:14:38
Se avessi la stessa memoria col diritto, mi sarei laureato da mò. Pfft

Qualche tempo fa pensavo a come l'Alfasud e la GS Citroen abbiano vissuto praticamente vite parallele, e avendo pure tanto in comune. Smile
L'Alfasud nel '72 fu criticata proprio per le somiglianze nel posteriore con la GS (la Beta ne fu contaminata in modo anche più scandaloso) ma risolse con un taglio dei fanali molto "furbo". Smile
Tutte e due avevano motore boxer di elevata potenza (anzi la GS 1.2 aveva anche qualche cavallo in più), quattro freni a disco, freno a mano sulle ruote anteriori.
Lunotto inclinato, baule capiente, divennero comunque punti di riferimento nella categoria delle medie all'europea.
Ricevettero il portellone in epoca di declino commerciale assieme a un restyling degli interni e a paraurti in plastica ...non troppo riusciti.
Con l'adozione del portellone, tutte e due dovettero essere irrigidite rendendo fisso il fascione portatarga, così alla fine avevano una soglia di carico davvero altissima. Pfft
E furono sostituite nello stesso periodo (senza che nessuno si strappasse i capelli per la perdita): la BX era di fine '82 e la 33 di inizio '83, anche se la GSA durò in produzione un po' di più, fino al 1985.
Infine, nessuna delle due ha ad oggi scatenato le brame dei collezionisti e hanno quotazioni piuttosto popolari. Vengono capite però da schiere sempre crescenti di "ultras" delle rispettive marche, mentre gli altri continuano a stigmatizzarne i difetti (la carrozzeria nel caso della Sud e la scarsa durata del motore della GS). Smile
#9 | S4 il 26/07/2012 00:24:31
Se avessi la stessa memoria col diritto, mi sarei laureato da mò.

Allora sotto a studiare invece di leggere TN. Pfft
A proposito di fine carriera,mi viene in mente la pubblicità di fine anni '70 su 4R,dove veniva enfatizzato il trattamento zincrometal sulle Alfasud...ma ormai i danni erano fatti!
#10 | Stingray il 26/07/2012 00:24:49
L'Alfasud sta raggiungendo quotazioni vertiginose dall'inizio di quest'anno per la scarsità di esemplari rimasti.
#11 | Total III il 26/07/2012 00:31:28
Allora sotto a studiare invece di leggere TN.

Damme tregua, ho passato ieri 1600 pagine di amministrativo, mi merito un pò di TN. Grin

A proposito di fine carriera,mi viene in mente la pubblicità di fine anni '70 su 4R,dove veniva enfatizzato il trattamento zincrometal sulle Alfasud...ma ormai i danni erano fatti!


Le sorti commerciali furono sempre compromesse dai primi pessimi esemplari (non solo ruzza, ma anche dotazione di accessori e finiture interne infime, a fronte di un prezzo non contenuto!), fra l'altro ricordo benissimo di aver visto anche Alfasud di fine produzione più o meno aggredite dalla corrosione, zincrometal o no.
Per cui penso: se anche le zincrometal (trattamento adottato anche nella non certo eterna Giulietta) arrugginivano in quel modo, che razza di flagello dovevano essere i primi esemplari? Pfft
#12 | S4 il 26/07/2012 01:31:56
Per cui penso: se anche le zincrometal (trattamento adottato anche nella non certo eterna Giulietta) arrugginivano in quel modo, che razza di flagello dovevano essere i primi esemplari?

Io che ho qualche annetto più di te (giusto un paio nghenghe) ricordo molto bene le devastazioni della ruggine. Shock Pensa che un vecchio venditore Alfa,mi ha rivelato che non erano tanto le lamiere scadenti a provocare inneschi di corrosione,ma i sabotaggi in fabbrica sulla linea dell'immersione nelle vasche della fosfatazione,nel senso che gli impianti venivano spenti. Conoscendo le vicende storico-politiche dello stabilimento c'è da crederci...
#13 | Total III il 26/07/2012 01:59:27
Le leggende sulle vasche dove venivano immerse le scocche si sprecano, da qualche parte avevo pure letto arrivassero a buttarci dentro rifiuti vari (anche....organici!!) ma non ho mai trovato conferme quindi potrebbe benissimo essere una leggenda metropolitana.
Come i fantomatici dadi buttati dentro i monoblocchi delle Fiat 130, che non si è mai capito davvero se esplodessero o no, fatto sta che per non sbagliare non le compravano. GrinGrin
#14 | S4 il 26/07/2012 02:58:14
Lo sapevo,mi sono fatto prendere in giro come un pivello,d'altra parte è dura tirare sera quando la concessionaria è vuota come una statua. zzzz
#15 | Total III il 26/07/2012 03:19:39
Ahahahahah, ma no, quella degli impianti spenti non mi pare inverosimile, al contrario delle ...porcherie nelle vasche (non ricordo dove lo lessi, ma mi viene da pensare che un minimo di sorveglianza ci dovesse essere, inoltre come la mettiamo con i vapori tossici?) Smile
Dopotutto anche la "pista" dell'acciaio russo avariato, riportata dall'autorevole (?) Ruoteclassiche, alla fine si è rivelata a quanto pare una bella bufala. Da loro non me l'aspettavo....
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato