Immagine

Fiat 126 bambino 650

fiat126faby20130329.jpg
Anno 1983 (Faby e Francy 4ever).

Data: 27/03/2015
Commenti: 14
Visualizzazioni: 3192
Commenti
#1 | Danip il 30/03/2013 19:32:37
E mi sa che è un allestimento previsto per l'estero.
#2 | gio65pi il 31/03/2013 01:22:03
La Bambino era la Personal FSM polacca per il mercato tedesco, cambiarono il nome poichè Personal per i tedeschi era riferito a qualcosa di sgradevole (credo un pò come la Renault 17 venne commercializzata in Italia come Renault 177). Molto strano vedere una "Bambino" immatricolata in Italia.Smile
#3 | Markino il 31/03/2013 01:59:05
Un ricordo che dedico a Gio65. Nell'estate del 1988, terminata la maturità, con alcuni amici di liceo facemmo una lunga vacanza in uno dei molti camping delle pinete maremmane nella zona di Punta Ala, non troppo distante dalla tua Piombino, alla quale infatti riservammo uno dei tanti giri mattutini. Ebbene, nell'enorme posteggio in terra battuta rossastra esterno al camping, zeppo di auto provenienti dall'allora Bundesrepublik, capitò di vedere un curioso ed enorme camper con targa appunto tedesca (RFT), che nella parte posteriore terminava con i supporti adottati dalle bisarche, sui quali era collocata proprio una 126 Personal con questa strana scritta, che all'epoca mancava alla mia cultura automobilistica. Rimanemmo piuttosto increduli nel vedere incedere sullo sterrato quel panzer mentre il suo non trascurabile fardello ballonzolava a poppa Shock
#4 | time101cv il 31/03/2013 10:15:35
Molto strano vedere una "Bambino" immatricolata in Italia.

In Sicilia, come un pò in tutto il sud Italia, non è difficile imbattersi in auto originariamente immatricolate in nord Europa. Non si tratta del frutto degli affari di qualche importatore parallelo, ma più spesso di auto di siciliani, tornati a vivere stabilmente in patria dopo aver lavorato all'estero. Germania, Francia, Svizzera e Belgio erano i paesi maggiormente interessati da questo flusso migratorio ed è da là che provengono molte di queste auto.
#5 | Markino il 31/03/2013 10:45:18
Time101: In Sicilia, come un pò in tutto il sud Italia, non è difficile imbattersi in auto originariamente immatricolate in nord Europa, ecc.

Piccolo ma valido esempio di sociologia applicata al mondo dell'automobile evvai
#6 | gio65pi il 31/03/2013 11:39:12
@Markino
grazie del pensiero, effettivamente in estate molte zone della Toscana, soprattutto la Maremma costiera, si riempie di turisti e quindi di auto di tutte le nazionalità e di scoprire rarità che mai uno avrebbe potuto scovare altrimenti. Spero che sia stata una bella vacanza, la zona di certo merita per bellezza.
#7 | Faby e Francy 4ever il 31/03/2013 13:18:59
Una volta tanto,una 126 riesce ad ottenere tutti questi commenti Pfft;prima di questo modello neanche ero a conoscenza della bambino Smile
#8 | MB 190 il 15/03/2015 16:42:37
Altra 126 bambino con targhe del 1989

i62.tinypic.com/zkmygw.jpg
#9 | mikitiki94 il 15/03/2015 19:17:19
La produzione della "Bambino" dovrebbe essere cessata prima dell'85, quindi la 126 postata da MB 190, anche se ritargata, è una targa nera a tutti gli effetti e può essere inviata come un avvistamento normale.
#10 | MB 190 il 15/03/2015 21:04:18
Ah sì?Allora adesso la invio come avvistamento Smile
#11 | gabford il 15/03/2015 21:44:50
La produzione della "Bambino" dovrebbe essere cessata prima dell'85

A me non risulta dubbio. Con il motore da 652 cc dovrebbe essere stata prodotta fino al 1987.
#12 | IL BUE il 15/03/2015 21:52:44
Che io sappia, le Personal/Bambino sono arrivate fino all'83. Poi, con il definitivo trasloco della produzione in Polonia uscì la cosiddetta "unificato" (quella che dall'84, mi pare, ebbe la scritta "Made by fsm" ), sostituita a sua volta nella prima metà dell'85 dalla 126 Fsm, campata per due anni fino all'arrivo della famigerata Bis, nell'87. Tutto ciò esclusa la Polonia, dove la vera 126 (in loco Maluch), sempre più plasticizzata e coi dettagli presi dalla Cinquecento, arrivò fino al 2000
#13 | gabford il 16/03/2015 00:43:56
Forse allora mi confondo io, perchè nel mondo germanico e anglosassone, almeno popolarmente, hanno continuato a chiamare così la 126, anche nelle sue serie successive. D'altra parte anche "Maluch" ha più o meno lo stesso significato Smile.
#14 | Total III il 16/03/2015 02:58:34
Corretto ciò che dice il Bue: "Bambino" era il nome con cui la Personal era venduta in Germania e Svizzera (più altri paesi che non ricordo) ma non la Gran Bretagna, in cui era conosciuta come "De Ville". C'è da dire che l'idea non era nuovissima, in quanto l'illustre progenitrice 500 era commercializzata come "Bambina" in alcuni mercati, ad esempio in Nuova Zelanda, dove il macinino nostrano riscosse parecchie simpatie.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato