Immagine

Ford Escort 1.1 GL

fordescortata20141015.jpg
Anno 1975, targhe bianche del 1990 (atae21).

Data: 16/10/2014
Commenti: 7
Visualizzazioni: 1072
Commenti
#1 | PrinceMax il 16/10/2014 10:31:07
Visto l'alloggiamento della targa e l'anno di prima immatricolazione, quest'esemplare un tempo montava, senza ombra di dubbio, le quadrotte.
Modello "intermedio" della Escort che non mi ha mai detto granchè: con la sua linea anonima e l'aspetto "dimesso", aveva perso l'appeal della prima serie. Oggi è piuttosto rara da incrociare sulle nostre strade. Smile
#2 | Markino il 16/10/2014 10:41:32
con la sua linea anonima e l'aspetto "dimesso", aveva perso l'appeal della prima serie

Dato che mi hai fatto da apripista, mi associo nel considerarla una vettura assai poco emozionante. Diciamo pure che non l'ho mai considerata neanche di striscio Grin
Eppure, per essere onesti, all'epoca ebbe un ottimo riscontro commerciale, a cominciare dai paesi d'origine (Germania e Gran Bretagna), probabilmente per la fama già acquisita di vettura robusta ed affidabile, e sostenuta dai successi conseguiti dalle versioni sportive.
#3 | PrinceMax il 16/10/2014 11:27:03
Era un'automobile onesta e solida, ma senza guizzi particolari, con una meccanica affidabile e una linea quasi fastback che, all'occhio del cliente medio, trasmetteva una certa imponenza. Veniva scelta da chi badava al sodo e cercava un veicolo che, come diceva mio nonno, "vada senza fare troppe storie": probabile che anche per questa ragione, dei molti esemplari venduti, ne siano sopravvissuti così pochi.
Sempre sulla linea, che all'occhio moderno appare veramente desueta (e forse lo era già a quel tempo), è impossibile non riscontrare molti punti di contatto con berline medie dell'epoca oggi del tutto dimenticate, come le britanniche Morris Marina o Hillman Avenger.
Tanto la Escort quanto, ancora di più, le due "inglesine" che poco fa ho ricordato, non sono di certo mai state belle, ma rappresentano oggi alcune fra le molte curiosità presenti nel panorama dell'automobilismo storico, non tanto per meriti intrinseci quanto per la loro sempre più notevole rarità. Smile
#4 | FIESTALEX il 16/10/2014 13:36:00
Tutte le Ford Escort esistite, dalla prima del 1968 all'ultima venduta fino al 2000, mi sono sempre piaciute molto. L'unica eccezione è proprio la mk2 perchè in effetti è davvero fin troppo anonima. Era il risultato del restilyng della mk1 (della quale manteneva pianale e meccanica) secondo lo stile squadrato degli anni '70, con un risultato purtroppo poco accattivante. In ogni caso, come già osservato, le poche rimaste sono testimoni di un'epoca passata e spero che possano sopravvivere a lungo. Smile
#5 | Transaxle73 il 16/10/2014 15:49:46
A me invece piace molto per la pulizia della linea, non appesantita da orpelli e fregi barocchi. Un mio amico ne aveva una 1.1 verde, non andava neanche a pedate nel sedere e consumava come un'Alfa.
Poi se vogliamo aprire un capitolo sulle versioni RS....
#6 | 1600 GT il 16/10/2014 17:56:53
Ho sempre trovato questa serie della Escort la più brutta e anonima in assoluto, tanto che persino la mk3 che non è proprio il massimo della bellezza, la trovo più gradevole.
La mia preferita resta la mk1 per via di quella linea personale ben associata ad una pulizia stilistica assai apprezzabile.
Mio zio acquisto nel 1977 una Escort 1.1 di color oro della quale ricorda la lentezza e i consumi assai alti, tant'è che neanche due anni dopo se la tolse per la disperazione per comprarsi una Fiat 131 Mirafiori CL II serie la quale, pur non essendo un fulmine di guerra, camminava quasi il doppio e consumava nettamente meno.
#7 | bullitt il 13/05/2015 00:45:22
per me la escort mk2 non e' affatto brutta. e' solo figlia del suo tempo. in cui le auto economiche non avevano ancora trovato la odierna direzione. in compenso dal 1975 al 90 viviamo il periodo della qualita' vera. l'automobile era gia' un prodotto maturo e rpivo di certi difetti di gioventu'. l'epoca della esagerazione era di la' da venire e l'oggetto era ancora amichevole e comprensibile dai fruitori.

la mk2 ha un senso per il ruolo enorme che ha avuto nella storia dei rally. Una mk2 con parafangoni e spoiler e' un ufo meraviglioso
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato