Immagine

Ford Gran Torino

fordgrantorinodanguard20141226.jpg
Anno n.c., targhe ZB (danguard76).

Data: 26/12/2014
Commenti: 7
Visualizzazioni: 1228
Commenti
#1 | mikitiki94 il 26/12/2014 12:44:34
Starsky e Hutch in vacanza in Italia
#2 | Markino il 26/12/2014 14:11:21
Fresca d'importazione, ecco l'ennesima Gran Torino MY '74-'76, clone della protagonista a quattro ruote della celeberrima serie poliziesca ambientata a Los Angeles. In Italia se ne contano almeno una decina, che vanno ad aggiungersi ad altri famosissimi cloni, le Dodge Charger '69 in livrea "General Lee".
Per quanto ne so, la Ford offrì questa precisa combinazione cromatica solo su alcuni esemplari del MY '76, conferendo così veste ufficiale a quanto realizzato sin dai primi episodi della serie, lanciata nel 1975; anche gli specchietti esterni rossi erano una prerogativa di quella versione. Il propulsore di serie era un 351 c.i. (5,8 lt.) non particolarmente brillante, tipica espressione di una stagione in cui l'industria americana aveva dovuto ridurre drasticamente le potenze per adeguarsi alle nuove normative antinquinamento, decretando la fine del rigoglioso filone delle muscle cars.
Non fosse per il richiamo suscitato dalla livrea - almeno per alcuni, non per il sottoscritto, facile ad annoiarsi quando le cose sono troppo scontate - e quindi dal rimando alla fiction, ci sarebbero ben poche ragioni per preferire questa vettura full-size dei mid-seventies, poco prestante ed esteticamente pesante e non molto caratterizzata (anche se, a mio giudizio, non disprezzabile) alle infinite possibilità d'acquisto offerte da una produzione che, nei due decenni precedenti (volendo restare sul "recente" ) aveva saputo offrire macchine ben più appaganti, anche tra le normali sedan.
#3 | bob91180 il 26/12/2014 15:45:35
... Non se ne puo' piu' ...
#4 | gabford il 26/12/2014 18:06:28
Per quanto ne so, la Ford offrì questa precisa combinazione cromatica solo su alcuni esemplari del MY '76

Circa 1300 vetture furono prodotte ufficialmente con questa livrea, definita da Paul Michael Glaser "pomodoro con le strisce": l'attore, in diverse interviste, ha dichiarato che non sopportava questa vettura, sia per il suo aspetto generale, sia per il fatto che gli sembrava risibile che dei poliziotti in borghese utilizzassero una vettura così vistosa, sia perchè non gradiva tout cort i modelli Ford (lui avrebbe preferito una Chevrolet Camaro convertibile verde e bianca).
#5 | bayerische il 26/12/2014 19:56:27
La caratterizzazione della vettura per il telefilm fu curata dal famoso creatore di hot road e vetture per il cinema George Barris ideatore tra l'altro della famosissima Batmobile.
#6 | Transaxle73 il 26/12/2014 20:11:10
Fiction per fiction la Firebird di Poncharello era molto più affascinante....
#7 | Gigiuz il 26/12/2014 20:35:08
Tra l'altro come succede in Italia dove i modelli base vengono aggiornati in modelli ultra fulloptionals o comuque in allestimento ricco, così in America, le normalissime Ford Torino stanno sparendo visto che tutte vengono riverniciate come Gran Torino
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato