Immagine

Ford Mustang 2.8

fordmustangthemarcello20160519.jpg
Anno 1975, targhe bianche del 1987 (Themarcello).

Data: 19/05/2016
Commenti: 10
Visualizzazioni: 942
Commenti
#1 | time101cv il 19/05/2016 08:02:43
www.targhenere.net/images/003/ud54-2_zpszetwfqlw.jpg
(foto "Themarcello" )
#2 | hot VWs il 19/05/2016 09:00:56
Considerata la capostipite del declino della Mustang, ha comunque i suoi estimatori, se la si trova a poco puó essere una buona base con cui giocherellare e togliersi lo sfizio di un americana.
#3 | atae21 il 19/05/2016 09:40:04
Effettivamente ha una linea, un muso e un posteriore che sa molto di "japan style" anni 70. Ricorda un po' certe Mazda o Nissan-Datsun di quel periodo.
#4 | hot VWs il 19/05/2016 09:51:20
Effettivamente ha una linea, un muso e un posteriore che sa molto di "japan style" anni 70. Ricorda un po' certe Mazda o Nissan-Datsun di quel periodo.

Questo è vero ma trovo che le giapponesi siano molto più graziose come linea, questa è alquanto confusa...
Comunque questa viene associata allo stile Japan solo per i fari posteriori enormi...
#5 | IL BUE il 19/05/2016 10:28:53
Si vede che è stata progettata in un periodo in cui polveri ed alcool iniziavano a girare alla grande... Passarono dall'essere ispiratori delle Ford Europee ad ispirarsi palesemente a loro
#6 | 1600 GT il 19/05/2016 18:13:41
A me è sempre sembrata la sorella brutta della Capri mk2, forse perché la Mustang capostipite, ossia quella del 1964, è a tutt'oggi insuperabile.
Il frontale per me è la parte più indigeribile di questa seconda serie.
Certo con la III si è raggiunto il punto più basso.
#7 | Uno Turbo D il 19/05/2016 20:09:00
Effettivamente le Mustang anni Ottanta mi paiono parallelepipedi su ruote, questa è accettabile a confronto.
#8 | gabford il 19/05/2016 23:36:10
Questa seconda generazione, presentata nel 1974 e ridimensionata rispetto alla serie capostipite, era ufficialmente denominata Mustang II, qui rappresentata da un esemplare in configurazione fastback con portellone nell'allestimento base 3-door 2+2. In alternativa, lo stesso corpo vettura era offerto anche nell'allestimento sportivo Mach 1, che però condivideva gli stessi motori, eccetto quello di cilindrata inferiore da 2,3 litri.
Certo, il confronto con la Mustang prima maniera è impietoso, però guardiamo il lato positivo: ribaltando lo schienale posteriore, il bagagliaio sfiora gli 800 litri di volume utile Pfft.
#9 | TanteUno il 20/05/2016 00:11:48
A me è sempre sembrata la sorella brutta della Capri mk2

Io non la conoscevo proprio, ma oggi guardando per la prima volta la foto dal posteriore ho pensato che avesse la stessa fiancata della Capri. Dietro direi meno, il davanti per niente: d'istinto direi che la foto dell'anteriore è di un'altra macchina, sicuramente giapponese. Non saprei perché, ma non mi stupirebbe un marchio Datsun.
#10 | time101cv il 20/05/2016 01:05:59
Non posso dire che auto come questa Mustang siano belle, ma mi ricordano da morire i telefilm americani degli anni '70 e '80, appuntamento televisivo irrinunciabile per quelli della mia generazione.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato