Immagine

Ford Anglia

fordangliasvalvolato20170419.jpg
Anno 1963, targhe ZA in formato europeo (svalvolatogiallorosso).

Data: 19/04/2017
Commenti: 9
Visualizzazioni: 1118
Commenti
#1 | bob91180 il 19/04/2017 09:48:20
Bel gioiellino riesumato e restaurato a dovere in tonalita' molto gradevole ...
#2 | Astrale il 19/04/2017 22:16:27
Mi trovi pienamente d'accordo bob..
#3 | gabford il 19/04/2017 22:45:01
Vettura appartenente all'ultima e più nota serie 105E, della quale si vedono diversi esemplari di recente immatricolazione, forse anche sulla scorta della rinnovata notorietà ottenuta dopo le esibizioni volanti nel secondo capitolo della saga potteriana. Dell'esemplare utilizzato nella pellicola cinematografica, questo sembra riprendere anche la livrea.
#4 | berv8 il 19/04/2017 22:50:34
gioiellino, proprio, una volta anche la piu` piccola automobile aveva una personalita`che la rendeva riconoscibile con un'occhiata; adesso...
#5 | pigi54 il 19/04/2017 23:36:41
Bellissimo esemplare probabilmente restaurato da poco ,colorazione stupenda, adoro i verdini i celestini i giallini e tutti i colori pastello di quel periodo.
#6 | Alfa33 il 20/04/2017 00:22:29
Non passa di certo inosservata, molto gradevole.
#7 | Markino il 24/04/2017 15:20:05
Da grande amante delle Ford vintage inglesi e tedesche, l'Anglia è un modello che riscuote sempre il mio apprezzamento, grazie soprattutto ad un'estetica "forte" - ma complessivamente garbata - che le assegna un'aria di categoria superiore; il colore rientra senz'altro nella rosa dei miei preferiti.
Non mi è chiaro se l'anno di prima immatricolazione sia stato ricavato dalla targa, o risulti anche dal sito dell'AdE, trattandosi, in questo caso, di un esemplare "nato" italiano. Comunque, quanto ragionavo a proposito della "Consul 315" pubblicata in questi giorni valse anche - sebbene con tempi più diluiti - per l'Anglia: un design che catturò l'attenzione e la fantasia di molti, percepito al lancio come espressione di modernità, e che, in pochi anni, finì per stancare gran parte del pubblico. Prendendo a riferimento proprio il 1963, un anno in cui le immatricolazioni di vetture straniere in Italia mancarono per poco il preciso raddoppio rispetto all'esercizio precedente (con un incremento di quasi 93mila vetture), l'Anglia vide ridurre il suo consuntivo da 11.600 a 8.300 unità; alla fine del 1963, la stessa "315", che ne riprendeva alcuni canoni stilistici, fu soppressa, forse sin troppo anticipatamente.
#8 | time101cv il 24/04/2017 16:18:12
Il sito dell'AdE non riporta dati, credo sia stato ricavato dalla targa
#9 | svalvolatogiallorosso il 25/06/2017 12:55:05
credo sia stato ricavato dalla targa

Proprio cosí ,è indicato nel cerchietto sopra la sigla
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato