Immagine

Ford Fiesta XR2

fordfiestaxr2frabo20210119.jpg
Anno 1988 (Frabo187).

Data: 19/01/2021
Commenti: 20
Visualizzazioni: 1497
Commenti
#1 | time101cv il 19/01/2021 10:06:50
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2021/01/jsix2479.jpg
(foto "Frabo187" )
#2 | tonymura il 19/01/2021 10:13:55
Davvero fantastica!! Bellissima
#3 | Astrale il 19/01/2021 10:17:14
E' la prima del sito, e che bella che è, secondo me anche nel colore migliore, purtroppo qualche verniciatura delle plastiche di troppo se si vuole guardare all'originalità,ma non stanno male, inoltre mancante dei fari di profondità sulla calandra (ma ci sono gli attacchi) e la scritta posteriore senz'altro tolta in carrozzeria , per fortuna oggi si trovano riprodotte.
Finalmente su questa serie un motore moderno per l'epoca, cioè il CVH della sorella Escort XR3 a carburatore e poi la 5°marcia purtroppo non presente sulla Mk1.
#4 | deltago92 il 19/01/2021 10:26:55
Shockclaps Finalmente è stata catturata anche la XR2! Versione sportiva derivata dalla Ghia (all'interno cambiano solo i sedili anteriori, il volante e scala del contachilometri, da 180 passa a 220) monta il motore 1600 da 96 cavalli che le permettono una velocità massima di oltre 176 km/h e raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in soli 10 secondi!
Venne provata da Quattroruote nel Settembre 1984, che la fece testare anche al pilota Ivan Capelli, che bocciò le sospensioni "imprevedibili" e lo sterzo troppo leggero.
Questo esemplare è stato rimaneggiato, infatti i paraurti, i fascioni bassi perimetrali, gli specchi e lo spoiler posteriore dovrebbero essere neri. Mancano anche i fari supplementari anteriori e i vetri laterali dovrebbero avere il contorno verniciato di nero, in compenso è presente il tetto apribile optional.
#5 | bob91180 il 19/01/2021 10:34:54
Mmhh ... troppo "teteska" per i miei gusti ...
#6 | classicauto2019 il 19/01/2021 11:08:48
E' la prima del sito

Ma la versione di un'auto che mancava sul sito e che ora è stata avvistata, come nel caso in questione, può essere inserita dal sottoscritto nell'elenco modelli mancanti con la solita formula?
#7 | 5speed il 19/01/2021 15:26:09
fantastica!!!! 20 anni fa mi stavo patentando e ne vidi una in vendita in val di fassa...scattai delle foto e le feci vedere all'allora meccanico di mio padre.......lui disse "vuoi vivere o morire?? perché se vuoi vivere lasciala dov'è....ha una tenuta di strada che il primo fosso è il tuo"...strappai le foto e tornai a casa deluso...poco dopo ebbi la prova di 4ruote dell'epoca per le mani e infatti si, da quel che mi fu confermato era meglio starne alla larga....
#8 | Astrale il 19/01/2021 19:32:04
Io non l'ho mai sentita sta storia della pericolostà sulla MK2, ha la stessa geometria delle sospensioni della mia MK1 e devo dire, non perchè è mia, ma la tenuta è grandiosa, infatti quando venne provata da Ruoteclassiche il famoso giornalista automobilistico Saverio Villa constatò la buona tenuta, lo scrisse anche nell'articolo; forse quei 10 cavalli in più la mandano in crisi rispetto alla prima serie, Bò!
Sul bagnato però...
#9 | 5speed il 19/01/2021 19:35:47
Astrale> mah, non saprei a sto punto....vuoi che Ivan Capelli dicesse balle? Poi mi fido più di piloti/meccanici che di "giornalisti"....sarebbe bello farla provare a Davide Cironi, per lui potrebbe darne una buona recensione.....
#10 | Astrale il 19/01/2021 19:50:45
Nella prova su strada della MK1 , che è uguale a MK2, Walter Rohrl dice:
Ha sospensioni piuttosto rigide,che vanno bene in autostrada o quando il fondo è perfettamente liscio. Il rollio è limitato, ma sullo sconnesso ci sono brusche variazioni di aderenza. La tenuta di strada è complessivamente buona, specie se non si osa troppo: il comportamento è tendenzialmente sottosterzante, ma guidando "Pulito" è facile percorrere le curve in tutta sicurezza.
Da quattroruote novembre 1982
#11 | blackboxes66 il 19/01/2021 20:25:51
Nella prova su strada delle Escort XR3i e RS Turbo, coeva di quella della Fiesta, la stabilità delle due vetture fu duramente criticata (ottenne due sole stelle). A detta di Quattroruote, le variazioni di assetto erano molto impegnative.
#12 | Bomber il 19/01/2021 21:22:03
Le sospensioni Escort XR3i e RS erano a 4 ruote indipendenti e tipo MacPherson. Altre più stabili di queste avevano addirittura il ponte rigido posteriormente, ma la tenuta parlava da sé
Il fatto sta che non è l'assetto di serie che fa miracoli ma la stazza dell'auto stessa, peso e distanza delle ruote quadra è un fattore determinante. Le Escort un abitacolo e bagagliaio decente ce l'hanno e non fanno parte delle bare a 4 ruote Pfft
#13 | Transaxle73 il 19/01/2021 21:22:43
A tal proposito porto una testimonianza da passeggero (ancora non avevo la patente) di una Escort Rs Turbo di un mio vicino di casa, però guidata dal mio grande amico che era solito "fregare" la 75 Twin Spark del fratello. In pratica per una sera ci fu uno scambio di auto. La Escort, forse complice l'erogazione piuttosto brusca del motore, scartava ad ogni minima imperfezione dell'asfalto e imponeva continue e snervanti correzioni di sterzo. Ricordo le bestemmie dell'occasionale pilota che non vedeva l'ora di riprendere il volante della più rassicurante 75.
#14 | Bomber il 19/01/2021 21:35:53
Hai ragione Transaxle73, io al tempo dell'acquisto provai sia la xr3i che la RSTurbo. Seppur la RS montasse il differenziale autobloccante , alla prova intorno alla concessionaria con strada pietosa era incontrollabile nelle medie alte accelerazioni, sul diritto intendo. Mentre per la XR3i era più gestibile, sia per erogazione, uniforme e perché no un po' meno potenza max.
Seppur la ridotta differenza di prezzo tra le 2 puntai sulla xr3i, che comunque su certi dati della prova quattroruote era migliore rispetto la RS
#15 | blackboxes66 il 19/01/2021 21:41:14
Purtroppo ho troncato il commento precedente senza concludere il ragionamento. Può essere che la stabilità molto reattiva sia stata una scelta progettuale di quel periodo di cui si è tenuto conto nella messa a punto degli assetti. Del resto anche altre sportive dell'epoca presentavano caratteristiche simili, accompagnate da sterzi identici a quelli delle versioni meno potenti, che con una cavalleria anche doppia mostravano i loro limiti.
#16 | Danip il 19/01/2021 22:31:39
Ma la versione di un'auto che mancava sul sito e che ora è stata avvistata, come nel caso in questione, può essere inserita dal sottoscritto nell'elenco modelli mancanti con la solita formula?

Nell'elenco dei modelli mancanti c'è anche un elenco di versioni, a pagina 4 della discussione: la Fiesta XR2 Mk2 era in elenco e ci ho pensato io a inserirla.Smile
Comunque a circa 25 km da me ne gira una dello stesso colore, tutta originale, che non sono mai riuscito a fotografare (targhe bianche CO87xxxx).
#17 | classicauto2019 il 20/01/2021 10:44:35
ci ho pensato io a inserirla

Grazie delle delucidazioni, Danip!Smile
#18 | Maestro Roberto il 14/03/2021 22:06:28
é molto bella di questo colore , se non mi sbaglio è color mercurio , il codice non lo conosco , io ce l'ho nera ma la preferisco di questo colore o bianca ...
#19 | deltago92 il 14/03/2021 22:29:31
In realtà il Mercurio era una tonalità di grigio, infatti si chiamava "Mercury Grey" . Questo in foto dovrebbe essere il "Glacier Blue 54", anche se le condizioni meteo potrebbero aver falsato il colore.
#20 | Maestro Roberto il 21/03/2021 21:08:30
ricordo mio padre aveva la 1100 clx ed in codice colore era mercury e poi il codice che non ricordo , io avevo la XR2 bianca , adesso ce l'ho nera ma questo colore e la bianca mi piacciono di più ... purtroppo l'ho trovata nera e subito acquistata in quanto introvabile ....
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato