Immagine

Ford Fiesta 1.1 CLX

fordfiestabue20230423.jpg
Anno 1987 (BUE).

Data: 23/04/2023
Commenti: 6
Visualizzazioni: 586
Commenti
#1 | time101cv il 23/04/2023 12:02:59
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2023/04/fordfiestabueant.jpg
(foto "BUE" )
#2 | FrancescoG il 23/04/2023 14:47:36
Esemplare ben tenuto di un modello poco considerato dal punto di vista collezionistico, ma molto raro.
#3 | time101cv il 23/04/2023 16:24:35
Ha anche il tettuccio apribile Smile
#4 | mariano il 23/04/2023 16:48:24
Allestita così appare molto meno demodé del solito, non avevo mai visto il bollino del GPL che, probabilmente, è dell'epoca data la grafica.
#5 | deltago92 il 23/04/2023 23:00:04
In realtà ogni tanto salta fuori in rete qualche CLX, nonostante sia stata venduta per poco più di un anno: uscita a Febbraio 1987 in sostituzione della Hi-fi, era molto accessoriata in quanto rispetto a quest'ultima aveva in più lo specchio interno con scatto antiabbagliante, specchi esterni regolabili dall'interno, alette parasole con specchio di cortesia, volante della Ghia, nuovo mobiletto portaradio, vasca di plastica sotto al vano bagagli accanto alla ruota di scorta, copricerchi di nuovo disegno, paraurti in tinta con strisce paracolpi in gomma, profilo in gomma sulla linea di cintura, striscia adesiva bicolore sotto ai vetri laterali che terminava sul parafango anteriore con la scritta "fiesta" in corsivo (qui assente), scritte posteriori "fiesta 1.1 CLX" in corsivo e nuovi colori metallizzati.
Anche la maniglia del portellone è inedita, sulle altre Fiesta il portellone si apre solo con la chiave mentre su questa la chiave serve solo a bloccare o sbloccare la serratura, mentre per sbloccarlo fisicamente basta ruotare il nottolino; molto utile se devi accedere più volte al vano bagagli senza avere le chiavi a portata di mano. Purtroppo questa novità rimase appannaggio della sola CLX (neanche le più costose Ghia e XR2 ne erano dotate) e nel 1988 venne sostituita dalla Friend che aveva la classica maniglia con il labbro inferiore.
I motori rimasero gli stessi della Hi-fi (950, 1.1 e 1.6 D) ma venne introdotto anche il cambio automatico abbinato al solo motore 1.1. La denominazione diventava quindi "Fiesta 1.1 CLX Automatic CTX" ma purtroppo le targhette posteriori erano le stesse della versione manuale.
Piccola nota: la CLX si chiamava Festival in Inghilterra e Super Hit in Spagna.
#6 | BadBunny il 06/01/2024 19:23:31
Fotografata oggi, con l'unica differenza che ora monta un bel set di cerchi della XR2i (MK3).
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato