Immagine

Ford 20M TS OSI Coupé 2.3

fordosipolar20230711.jpg
Anno 1968 (polar).

Data: 11/07/2023
Commenti: 14
Visualizzazioni: 1069
Commenti
#1 | time101cv il 11/07/2023 08:26:09
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2023/07/img20230425wa0006.jpg
(foto "polar" )
#2 | puma76 il 11/07/2023 08:42:58
Stupenda, da me ce ne è una giallo ocra, incontrata a qualche raduno locale. Devo dire che rispetto al bianco, quell'ocra, produce un impatto ancora più forte.
#3 | Icoma26 il 11/07/2023 09:43:41
Dalla foto di anteprima non sembrava minimamente una Ford, pazzesca a dire pococlaps
#4 | tonymura il 11/07/2023 10:02:30
Mai vista prima. Dall anteprima sembrava una Simca 1200 S, la trovo a dir poco favolosa.
#5 | bob91180 il 11/07/2023 10:47:25
Grossa fuoriserie di nicchia , canto del cigno di O.S.I. che , quanto a carrozzerie , ebbe vita breve ma intensa ...
#6 | Luka96 il 11/07/2023 11:46:34
Fantastica!
#7 | Transaxle73 il 11/07/2023 13:02:07
La fiancata rimanda vagamente alla Dino 206/246
#8 | mariano il 11/07/2023 17:10:58
Secondo Wikipedia, che ovviamente non è la fonte per eccellenza, ne hanno fatte ben 3.500, parecchie per essere un'auto di nicchia fatta da una "piccola" carrozzeria nazionale.
Immagino che il telaio fosse quello dell'Anglia visto che la stessa OSI produceva, in contemporanea, anche la Anglia Torino.
#9 | mikitiki94 il 11/07/2023 19:02:34
Dalla foto di anteprima non sembrava minimamente una Ford

Di fatto, la carrozzeria non ha nulla di Ford. La meccanica, al contrario, è quella della Taunus 20M (serie P7, se non sbaglio).
#10 | mikitiki94 il 11/07/2023 19:07:51
parecchie per essere un'auto di nicchia

Credo che molte unità siano state vendute in Germania, dove mi pare fosse distribuita direttamente dalla Ford.
#11 | Astrale il 11/07/2023 21:06:07
Tutto il pianale della OSI in questione deriva dalla Taunus 20m TS coupé, 2000 cc , negli anni successivi segue l'evoluzione della serie P5 fino alla P7 , che fondamentalmente è sempre la stessa base con motore portato a 2300 fino a 2600 , si tratta del V6 Cologne ad aste e bilancieri , una bella macchina non proprio un fulmine ma con buona coppia . In Germania ha richieste elevate visti i pochi esemplari disponibili cosicché quelle poche in giro per l'Europa, Italia compresa sono quasi tutti emigrati là. Vero che in bianco perde molta verve ma comunque è ancora " nostra"
#12 | Markino il 11/07/2023 21:22:19
Stupenda Coupé a tiratura limitata che, dopo soli tre anni scarsi dal lancio, cedette il passo alla "Capri", prodotta "in economia" dalla Casa madre, e che imparai ad ammirare già ai tempi dei raduni presso la sede di Quattroruote, fine anni '80, dove ne capitarono almeno un paio; una potrebbe essere questa stessa, ancora con le sue suggestive targhe di prima immatricolazione.
Rara già all'epoca sulle nostre strade, data la prevalente destinazione all'export dei lotti realizzati, la motorizzazione piuttosto impegnativa sin dall'origine per gli standard medi italici, e, inevitabilmente, il prezzo da fuoriserie.
Gli esemplari ancora trattenuti da appassionati nostrani non devono essere più di una quindicina, molto assottigliati nel tempo per la "pesca" effettuata dagli stranieri, che qui godono sempre di un ottimo terreno di caccia.
#13 | Ritmo EnergySaving il 12/07/2023 01:51:28
Forse sembrerà strano, ma io ci vedo una discreta somiglianza con la 850 coupé (solo nella parte posteriore), con la quale l'avevo scambiata dell'anteprima!
#14 | Mk2 il 24/08/2023 20:25:06
Esemplare color oro era in una cittadina vicina a me....immacolata,ma con cruscotto troppo semplice...
Bella comunque
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato