Immagine

Ford Thunderbird

fordthunderbirdiom20130611.jpg
Anno n.c., targhe nere del 1965 (IOM).

Data: 12/06/2013
Commenti: 14
Visualizzazioni: 2025
Commenti
#1 | Markino il 12/06/2013 08:49:45
I tre profili cromati al termine della fiancata la rendono riconoscibile come un MY 1961, il primo della 3a generazione di Thunderbird, dopo la splendida capostipite (1955-1957), e la "quattro posti" (1958-1960), che, nonostante le accresciute dimensioni e lo stravolgimento della filosofia originaria, ebbe notevole successo (a bordo di un esemplare di quella serie, rosa, morì a Roma in una notte del 1960 Fred Buscaglione, cozzando contro un Lancia Esatau). La versione in foto fu prodotta, con modeste variazioni, dal 1961 al 1963, dopodiché subentrò la quarta edizione (1964-1966), nota, ad esempio, per l'impiego nel film "Thelma e Louise" ).
Targa anni '60, modello, colore...in una parola, stupenda !
#2 | neim4 il 12/06/2013 08:50:45
in questo periodo di austerity spuntano fuori "mostri" del passato con cilindrate pazzesche... Shock
Ci si aspetterebbe il contrario!
Questa ha quasi 50 anni: non ho parole!
#3 | bob91180 il 12/06/2013 12:29:13
Molto rara con la quadrotta ... vettura per raduni e manifestazioni , considerando i costi di esercizio ...
#4 | danguard76 il 12/06/2013 12:43:51
Quasi sempre queste importanti auto americane hanno una storia unica, possono essere state di qualche attore famoso, ad esempio.
#5 | gio65pi il 12/06/2013 13:41:33
Effettivamente trovarsela oggi parcheggiata in centro, in queste condizioni e addirittura con la quadrotta c'è da prendersi un colpo ShockShockShock
Sarebbe bello conoscere la storia di questa bellissima Thunderbird "italiana", di certo i miei complimenti per IOM non si sprecanoclapsclapsclaps
#6 | 5speed il 12/06/2013 18:13:12
fantasticaevvaievvai
#7 | IOM il 12/06/2013 20:55:37
In realtà le americane "italiane" erano più di quante si possano immaginare, ne sono sopravvissute poche perché perdevano valore molto in fretta e dopo pochi anni non le voleva più nessuno. Indicativa la scenetta della presentazione della nuova macchina del conte Mascetti nel meraviglioso "amici miei". Io stesso ho avuto una Mustang 289 convertibile del 1969 con le sue belle quadrotte Torino (presente sul sito) anni fa, ne ho poi viste molte altre nel corso degli anni, compresa una indimenticabile Camaro coupè V8 del 67 targata MI-D0....che giaceva abbandonata vent'anni fa sotto una tettoia in un cortile della periferia milanese.
#8 | massimo il 13/06/2013 00:00:54
Per chi volesse qualche altra vista della vettura in questione:

http://www.subito...988996.htm

....e non è nemmeno tanto cara, considerato che ha una storia italiana.
#9 | hot VWs il 21/04/2015 22:01:36
Dovreste vederla adesso...... è diventata una specie di Lowrider.....
#10 | blackboxes66 il 21/04/2015 22:09:59
Grazie, preferisco di no... Sad
#11 | staff il 21/04/2015 22:13:03
#9 | hot VWs il 21/04/2015 21:01:36
Dovreste vederla adesso...... è diventata una specie di Lowrider.....

Sublime (cit.), ideale per chi soffre di stitichezza..
#12 | hot VWs il 21/04/2015 22:14:03
Capirei modificare un esemplare da restaurare, ma uno in ottimo stato no....
#13 | Markino il 22/04/2015 00:01:58
è diventata una specie di Lowrider.....

Bel coraggio - e ignoranza - stravolgere un'americana di questo livello e a targa nera...
#14 | Strabuzov il 19/01/2023 23:32:37
Su Internet ne ho scovata un altra, stessa generazione e con targa quadra "RomaG8". Era in esposizione all'"Interclassics" - che si tiene in Olanda - di quest'anno, non so se per vendita o altro.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato