Immagine

Ford Anglia 105e De Luxe

fordangliabob9118020130614.jpg
Anno 1962 (bob91180).

Data: 15/06/2013
Commenti: 6
Visualizzazioni: 1794
Commenti
#1 | Ciccio70SX-FireLX il 15/06/2013 13:47:07
Bellissima!Smile
#2 | Markino il 15/06/2013 14:48:15
A giudicare dalle belle vetture postate da Bob, nei paraggi si stava svolgendo qualche manifestazione, come anche suggerirebbero le fettucce di nylon bianco-rosso.
Venendo all'Anglia, tra le utilitarie degli anni '60 è una delle mie preferite, forse proprio per la linea pretenziosa ed elaborata, fino eccessiva in una tipologia di vetture che si immagina normalmente votata a privilegiare semplicità e funzionalità. Il lunotto ad inclinazione invertita, applicato tra i primi da Pininfarina, nel 1956, su una fuoriserie con meccanica FIAT 600, fu adottato dalla Ford inglese prima per il restyling dell'Anglia (mod. 105E, 1959), e in seguito per la Consul 315 (1961), rivelandosi comunque una soluzione effimera da un punto di vista stilistico, e, mi pare, anche costosa sotto il profilo industriale.
La vettura conobbe in Italia una discreta diffusione, risultando nei primi anni '60 tra le straniere più acquistate. Il numero di unità sopravvissute è piuttosto modesto, ma ad ogni occasione l'Anglia riesce a catturare l'attenzione e le simpatie del pubblico, forse più di vetture con blasoni ben superiori. Frequentissimi i colori tenui, come il grigio chiaro che riveste questo splendido esemplare con targa originale.
#3 | peppecantarella il 15/06/2013 15:32:54
L'Anglia De Luxe è stata una delle macchine della mia famiglia, negli anni Sessanta. Era bianca, targata RC46***
#4 | 1600 GT il 15/06/2013 18:02:09
Bella e ormai rara, sebbene l'Anglia abbia fatto concorrenza a testa alta alle italiane e alle altre utilitarie straniere importate qui in Italia come la Dauphine e la Simca 1000. Dalle mie parti c'era una versione Estate, ossia giardinetta ed era del 1963-64: chissà se esiste ancora...
#5 | gian masini il 15/06/2013 23:52:48
Bella proprio no, originale sicuramente si. Un deciso passo avanti rispetto alle Anglia Prefect che sostituiva, vetture che montavano ancora il motore 4 cilindri a valvole laterali. E il motore dell'Anglia equipaggiò non poche vetture di formula 3.
Personalmente le preferisco l'Austin A40, opera di Pininfarina, prodotta su licenza in Italia dalla Innocenti. Con standard qualitativi più elevati rispetto alla versione originale inglese-
#6 | gio65pi il 16/06/2013 13:35:51
Auto che non mi ha fatto mai impazzire anche se devo dire che la linea originale e molto probabilmente la validità integrale del prodotto ne decretò un successo non indifferente anche sul nostro mercato. Anche dalle mie parti ne giravano un bel pò.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato