Immagine

Ford Capri RS Injection

fordcaprideltago20131011.jpg
Anno 1972, targhe nere del 1984 (deltago92).

Data: 10/04/2017
Commenti: 13
Visualizzazioni: 1911
Commenti
#1 | time101cv il 12/10/2013 09:53:28
www.targhenere.net/images/media/ford_capri_rs_2600_injection_2_zps2f09c922.jpg
(foto "deltago92" )
#2 | bob91180 il 12/10/2013 11:50:39
Avvistamento notevolissimo ... pochi esemplari in Italia ... motorizzazione 2600 V6 , iniezione meccanica kugelfisher ...
#3 | 5speed il 12/10/2013 12:21:28
wow la rarità fatta auto!!! Bel trofeo di caccia Deltagoevvai
#4 | gabford il 12/10/2013 13:33:49
Ottimo avvistamento claps. Sullo sfondo mi pare di vedere anche una Toyota Land Cruiser BJ 42.
#5 | Ciccio70SX-FireLX il 12/10/2013 16:26:42
Ottima!

Sullo sfondo c'è anche una bella 75!
#6 | 1600 GT il 12/10/2013 17:48:52
Rarissima la RS col 2600 V6!!! Solitamente veniva scelta 1300 o al massimo 1600, per cui era anche rarissima ai tempi. Ottimo avvistamento Deltagoclaps
#7 | Total III il 12/10/2013 18:51:53
Mi associo al plauso. Questo esemplare è ancora più sconvolgente se si pensa alla sua originalità totale (ritargatura a parte) in relazione al fatto che la quasi totalità delle RS veniva acquistata per impiego agonistico (e molti esemplari stradali vennero acquistati e convertiti in un secondo tempo).
Un esemplare assolutamente identico (identici anche il colore e le decals) è rimasto per anni in un parcheggio - autorimessa della mia zona, con tanto di targhe quadrate originali SS.
Per un periodo venne "rispolverata" e utilizzata dal padrone dell'autorimessa (alternata ad altre chicche quali Giulia Sprint GT, Fiat 850 Vignale, BMW 1502) nonostante fosse (lo seppi in un secondo momento) radiata d'ufficio.
Cosa di cui non mi stupii, il bollo di quella belva doveva essere una discreta mazzata.
Armato di macchina fotografica, infine mi decisi di andare all'autorimessa per immortalarla degnamente nei dettagli, ma era troppo tardi. Inserzionata su internet, era stata comprata nel giro di un paio di giorni da un tedesco che per 12.000 euro la caricò su un carrello e via alla volta della Germania, dove avrebbe ricevuto una preparazione (sic!) per il campionato GT storiche, dove le Capri sono ancora vincenti.
Il tipo mi disse con rammarico che, il giorno dopo la partenza della Capri, un francese offrì il doppio della cifra.
Il mio rammarico era ovviamente duplice: la perdita di una targa quadra tanto rara, e il non essere riuscito a fotografarla. :/
#8 | FIESTALEX il 12/10/2013 20:01:49
Questa ho avuto il modo di conoscerla di persona, proprietario compreso. E' davvero bellissima e super rara!
#9 | bob91180 il 12/10/2013 20:24:46
Mi sembra pero' di ricordare che le Capri vincenti montavano il 3000cc , mi pare ...
#10 | deltago92 il 12/10/2013 20:29:51
ho avuto il modo di conoscerla di persona, proprietario compreso

Sai per caso di che anno è? Comunque era molto bella, anche nel colore, e non sapevo neppure che esistesse la versione a iniezione (in un primo momento avevo pensato alle strisce bianche come libera licenza del proprietario Pfft ) . La cosa che mi colpisce molto, oltre all'ovvia rarità di quest'auto, è il numero molto elevato di targhe nere ancora circolanti nel 2013 che continuiamo ad avvistare come "primo avvistamento " , considerando che un gran numero di auto se n'è andato con i vari incentivi, con lo spauracchio della benzina verde e con i vari (purtroppo per la gente ) incidenti.
#11 | FIESTALEX il 13/10/2013 01:50:52
L'anno preciso non lo so, è passato del tempo da quando la incontrai ad un raduno di marca, comunque è una mk1 facelift prodotta tra il 1972 ed il 1974. Però se è "italiana" fin dalla prima immatricolazione allora il sito del bollo dovrebbe rivelare l'anno esatto.
#12 | kigno il 09/01/2014 01:17:57
Anche io lo conosco, e anche bene...ovviamente conosco bene anche l'auto...è del 1973, è stata completamente restaurata, compresi gli interni, ed è stata rifatta tutta originale, come la mamma Ford l'ha fatta...è un'esemplare veramente stupendo...
#13 | deltago92 il 10/04/2017 19:03:46
Anno 1972.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato