Immagine

Ford Escort 1.3 Ghia

fordescorttime20160511.jpg
Anno 1982, targhe nere del 1983 (time101cv).

Data: 11/05/2016
Commenti: 9
Visualizzazioni: 1265
Commenti
#1 | Biturbo83 il 11/05/2016 10:23:43
Interessante ma piena di contraddizioni la filosofia di questa Ghia, versione di lusso della Escort; Mancanza dil tergilunotto ed alzacristalli elettrici, ma listello pretenzioso in finto legno nel pannello porta.
#2 | Uno Turbo D il 11/05/2016 10:28:02
Credo che nell'82 non fosse molta la concorrenza che offriva questi accessori...
#3 | time101cv il 11/05/2016 16:23:16
Nel 1982, tra le concorrenti della Escort, credo che soltanto le francesi potessero vantare la presenza dei vetri elettrici anteriori. Debuttava proprio in quell'anno la Lancia Delta LX, ma la Escort Ghia era sul mercato già da due anni. Per rimanere in Italia, la Ritmo Super 75, che deve la sua fortuna alla ricca dotazione di serie, ne era priva.
#4 | Total III il 11/05/2016 17:47:41
La categoria si arricchì di questo accessorio, curiosamente, proprio in quel periodo. La prima Alfa 33 li aveva di serie anche nella 1.3 base, ma arrivò solo nel 1983, così la Austin Maestro "parlante" e la Citroen BX TRS. Di poco precedente era la Renault 9 TSE. Queste ultime si ponevano, in ogni caso, un pelo sopra la Escort per motorizzazione e prezzo di listino.
Mi ha sempre incuriosito la Escort Ghia, estremamente rara almeno dalle mie parti, tanto da avvistare la prima - e per lungo tempo unica! - addirittura nel 1996. Ammirevole l'abbondanza di cromature in un'epoca in cui la moda imperante era quella di ridurle fino ad eliminarle totalmente.
#5 | gabford il 11/05/2016 23:14:02
Ammirevole l'abbondanza di cromature

Personalmente non l'ho mai sopportata, perchè a mio avviso rende inutilmente barocca la linea della vettura. Molto più equilibrato, a mio avviso, l'allestimento GL (sarà che ce l'avevo in casa, quindi automaticamente per me era il migliore Pfft)
#6 | Total III il 11/05/2016 23:19:36
Col senno di poi, concordo senz'altro. Ma da ragazzino ero uno sfegatato cronico delle finiture cromate, e non volevo rassegnarmi al fatto che fossero diventate desuete.
Curiosamente - ma nemmeno tanto - fu proprio una Orion Ghia la destinataria di un giudizio lapidario di Quattroruote in una prova datata 1988, che definiva "ormai fuori moda" le cornici laterali cromate.
#7 | Uno Turbo D il 12/05/2016 16:13:54
Curiosamente - ma nemmeno tanto - fu proprio una Orion Ghia la destinataria di un giudizio lapidario di Quattroruote in una prova datata 1988, che definiva "ormai fuori moda" le cornici laterali cromate.

Eppure auto ai tempi modernissime come la Thema e la Croma avevano pure loro particolari cromati (perdonate il gioco di parole Pfft)...
#8 | time101cv il 19/04/2024 16:34:07
www.targhenere.net/gallery2/wp-content/uploads/2024/04/20220705_165432_oldcarsita_tn34452.jpg
(foto "zt_oldcarsita" )
#9 | Luka96 il 19/04/2024 16:40:09
Peccato, prima sembrava ben tenuta, ora è in decadimento. Frown
Abbastanza curioso che le abbiano messo un adesivo dell'Asi vista la poca cura che le riservano.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato