Immagine

Ford Consul 315

fordconsul315princemax20170423.jpg
Anno 1961, targhe nere del 1962 (PrinceMax).

Data: 23/04/2017
Commenti: 7
Visualizzazioni: 1514
Commenti
#1 | atae21 il 23/04/2017 15:05:34
Che spettacolo!! Shock Via quel modernariato dalla foto ed ecco un'immagine piovosa degli anni sessanta. Direi quasi ambientazione british, come d'origine di questa Ford. claps
#2 | gabford il 23/04/2017 17:12:08
Davide, visto che mi hai rubato il pensiero, riprendo un' altra tua citazione per dire che il disegno di questa vettura è caratterizzato da "un insieme di linee dritte e curve come solo la Ford all'epoca sapeva amalgamare" Pfft. Come spesso avveniva in quel periodo, lo stile si ispirava ai modelli della produzione statunitense, in questo caso alla Thunderbird e alla Galaxie Sunliner ma, naturalmente, smussandone gli eccessi sulla base dei gusti europei.
Avvistamento eccellente e romantico sotto tutti i punti di visti, inclusa quella targa di provincia, che per me ha sempre un valore aggiunto Smile.
#3 | Mc 127 il 23/04/2017 19:26:18
Bellissimo scatto, mirabile vettura. Me n'è rimasta sullo stomaco una avvistata tempo fa; in movimento, lei; io dentro a un bar... zzzz
#4 | Markino il 23/04/2017 19:54:29
Esemplare da fiaba, che mi era già fugacemente noto grazie a Pigi54, il quale, conoscendo bene i miei gusti, me ne ha mostrato qualche mese fa un'immagine catturata durante un raduno.
Vettura da turismo confortevole e tranquilla, ha nel design eccentrico e vistoso, parzialmente ripreso dall' "Anglia", il suo principale elemento di attrazione; all'epoca piacque a molti, per poi risultare sorpassata piuttosto rapidamente, dato che lo stile andava evolvendosi verso soluzioni meno "barocche" e più incilini alla funzionalità e alla semplicità costruttiva. In Italia, fu venduta in quantità apprezzabili (circa 2mila nel 1961, ben 6.300 nel 1962), tenuto conto che si trattava di una vettura d'importazione, concetto ancora estraneo alla mentalità di molti utenti, e di fabbricazione britannica, quindi non favorita dalla caduta dei dazi conseguente all'unione doganale dei paesi CEE, che da noi, per il settore auto, ebbe effetto dal 1° gennaio 1962.
Io la trovo semplicemente sublime, anche se, potessi scegliere, mi orienterei sulla versione a quattro portiere. Dato l'anno, questa appartiene alla 1a serie con cilindrata 1,3 lt.; nell'ultimo scorcio (dalla 2a metà del 1962 al 1963) della sua brevissima vita produttiva, la cilindrata salì a 1,5 lt.
Scatto magnifico; le superfici chiare, rese più lucenti e levigate dall'acqua, e l'immagine leggermente "sgranata", fanno quasi più pensare ad un modellino che non ad un'automobile al naturale.
#5 | pigi54 il 23/04/2017 21:28:12
Si Marco è proprio quella che Ti ho fatto vedere qualche mese fa e che ho avuto davanti per parecchio tempo durante un raduno di due giorni a cui ho partecipato a meta settembre dello scorso anno , ho conosciuto il proprietario , persona molto simpatica, che mi ha raccontato come è venuto in possesso di quell'auto. La trovo deliziosa, con un colore particolare a me molto gradito.
#6 | time101cv il 23/04/2017 22:16:05
Dato l'anno, questa appartiene alla 1a serie con cilindrata 1,3 lt.

Confermo la cilindrata.
#7 | Guido245 il 26/04/2017 17:28:01
Bellissima foto... La Consul rappresenta l'unica nota di colore nel'accozzaglia grigiastra, nella metafora e fuori di essa!
Chapeau!
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato