Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 10

· Iscritti in linea: 0

· Totale iscritti: 1,370
· Benvenuto a: Pandino45
Immagine
> Alfa - Arna > Alfa Romeo Arna ti << >>
arnabue20140310.jpg
Anno 1984 (BUE).

Data: 11/03/2014
Commenti: 22
Visualizzazioni: 2378
Commenti
#1 | Markino il 11/03/2014 09:25:34
Stento a crederci....pensavo fossero state tutte pressate, anche perché già all'epoca i numeri di vendita furono piuttosto modesti.
E poi, diciamolo francamente, per quanto oggi un simile avvistamento possa lasciare sbalorditi, non era certo una macchina memorabile, anche se si fregiava della gloriosa sigla "TI", qui associata al brillante propulsore boxer 1350 cc da 86 CV.
L'esemplare postato sembra sfoggiare condizioni di conservazione assolutamente decorose; nel buio dello scatto, mi pare persino di intravedere i millerighe.
#2 | oinotna il 11/03/2014 11:32:45
Patrimonio dell'Unesco!
#3 | PrinceMax il 11/03/2014 11:43:17
Per le trattazioni tecniche non mi esprimo, rimando al nostro Markino-enciclopedia vivente. Grin
Peccato per lo scatto sfocato, che non consente di cogliere pienamente i particolari di un'autovettura rara già all'epoca in questa brillante motorizzazione, ed oggi pressoché introvabile.
Per quanto il nome "Arna" richiami, almeno in chi come me è del Veneto, un simpatico bipede, si trattava di un acronimo, che in esteso significava "Alfa Romeo Nissan Autoveicoli". L'Arna, infatti, di Alfa-Romeo manteneva solamente i propulsori: dal punto di vista estetico era niente più e niente meno che una Nissan Pulsar (o Cherry, a seconda dei mercati) rimarchiata. La linea tipicamente jap lasciò non poco delusi e sconcertati gli appassionati del marchio, che ancora oggi la denigrano giudicandola l'"aborto" per eccellenza della casa di Arese.
Vista con l'occhio d'oggi, in verità, non la trovo poi così scandalosamente brutta. A mia opinione è perfettamente in linea con altre automobili del periodo (come non pensare ad una somiglianza con la Opel Kadett D?), tanto funzionali e utili quanto, onestamente, anonime. Incredibile che questo esemplare, che pare peraltro versare in ottimo stato, si sia conservato così bene nel corso di tutti questi anni.
#4 | S4 il 11/03/2014 11:48:28
Colpaccio clamoroso di Bue, spero riesca a fotografarla in un'altra ambientazione.
#5 | Flat six il 11/03/2014 14:31:25
peccato per la foto sfocata e buia, un avvistamento davvero notevole!
#6 | sir alec il 11/03/2014 14:58:46
Ogni giorno su questo sito si scopre qualcosa di nuovo. Non sapevo che esistesse una versione "TI" dell'Arna: rarità tra le rarità!
#7 | Total III il 11/03/2014 16:41:43
Non solo la TI è esistita, ma intrinsecamente era pure una buona macchina: all'epoca Quattroruote la provò e ne venne fuori che andava come una scheggia consumando addirittura meno dell'Arna normale!
Anche sterzo e tenuta di strada erano ineccepibili, a conferma del fatto che le qualità, grazie ai trapianti Alfasud, non mancavano.
Lanciata tardivamente dall'Alfa nel tentativo di rianimare le fiacche vendite del modello base, era caratterizzata da rivestimenti vivaci (tonalità ovviamente verde - quadrifoglio), spoiler, cerchi in lega (in origine non montava i millerighe ma un nuovo tipo dal disegno più moderno, montato poi dalle 33 e Sprint con motore 1.7) e, finalmente, il contagiri.
Ciò che in pochi sanno è che in quel di Avellino si produceva l'Arna sia con marchio Alfa che con marchio Nissan: era destinata ai mercati esteri (Giappone compreso!) e si chiamava Cherry Europe. Ovviamente, pur fregiandosi della presenza del Boxer Alfa, fu un fiasco al pari della gemella biscionata.
Di questa fu creata persino una prodigiosa versione GTI che montava il 1.5 da 105 cavalli ex Alfasud Quadrifoglio: un vero e proprio proiettile che si filarono in pochissimi.
#8 | 1600 GT il 11/03/2014 17:33:19
Perdonabilissima la foto sfocata, dato che un avvistamento del genere merita il plauso a prescindere di come la si fa la foto. Dire che è una rarità tremenda è dire davvero poco, dato che anche da nuova la TI era una mosca bianca viste le vendite alquanto scarse.
#9 | 5speed il 11/03/2014 18:31:29
allestimento TI l'aveva un prof dell' IPSIA che ho frequentato, so che l'ha cambiata nel 2005 ma non se se venduta o rottamata.....era color argento...
#10 | Marlon il 11/03/2014 19:52:03
Curiosamente anche una mia maestra delle elementari (metà anni 80) arrivava a scuola con un'Arna Ti bianca, della quali mi attiravano soprattutto gli inconsueti rivestimenti verdi degli interni.
#11 | MarcoGTI il 11/03/2014 20:11:20
Ricordo ancora nell' Aprile 2001 durante una gita con amici a Firenze ,verso le 11 di sera mentre eravamo nei dintorni del centro feci inchiodare il guidatore alla vista di una Scirocco GT mk2 bianca del 1982;mi avvicinai per osservarla e poco più avanti era parcheggiata una Arna TI gemella di questa perfetta con targa nera originale FI D se non erro e interni nero verdi che mi rimasero impressi per quanto spiccassero nella notte.Mai vista un'altra ne prima ne dopo
#12 | gabford il 11/03/2014 20:56:30
Wow! Complimenti d'obbligo al Bue per aver beccato questa rarità. Vettura che, nel panorama Alfa Romeo, ha sempre suscitato le mie simpatie proprio per il suo ruolo di brutto anatroccolo tra ben più blasonati modelli (e così mi ricollego concettualmente al commento etnolinguistico di PrinceMax Grin ).
#13 | cptwillard il 11/03/2014 21:25:20
Avrei avuto la possibilita' di salvarne una dalla pressa, ma devo dire che proprio non sono riuscito a farmela piacere
#14 | Total III il 11/03/2014 21:39:06
Beh, non che ti si possa biasimare... Grin
#15 | deltago92 il 11/03/2014 22:08:40
Bellissima!! Già l'Arna normale mi è sempre piaciuta, questa ancor di più. Certo, magari se l'avessero venduta come Fiat forse avrebbe avuto più successo, vista la linea "tranquilla " , però la sportività la dimostra dall'interno con la meccanica Alfasud, ma con i freni anteriori vicini alle ruote (invece il retrotreno mi pare rimanesse Nissan ) . Inoltre l'Arna aveva anche la leva apri-portellone accanto al sedile e l'impianto di aerazione con ricicolo, cose che sono comuni tra le auto di oggi ma non negli anni '80. Concludendo, come disse Total in merito all'Alfa Romeo Renault 4 di qualche tempo fa, posso dire dell' Arna che "ha più D.N.A. Alfa lei che la Mi.To. " . Stupenda.
#16 | Total III il 12/03/2014 00:22:15
Ecco ciò di cui cianciavo qualche ora fa: l'infame Cherry Europe:

www.theocelot.co.uk/uploads/2013/02/cherry.jpg

Che era assolutamente identica all'Arna nostrana, solo avevano avuto la bella idea di censurare gli stemmi col biscione rendendo la macchina un incredibile ed insensato ibrido, stessa carrozzeria della Cherry normale ma componentistica e meccanica completamente diverse.
Venne integrata nella gamma ufficiale della Cherry - Pulsar costruita in patria, col risultato di disorientare la clientela.
Questa la GTI, praticamente identica alla nostra TI salvo i soliti stemmi censurati e il rombante 1,5 litri da 105 cavalli sotto il cofano.

i464.photobucket.com/albums/rr4/Ratdat/Nissan%20Cherry/100_2956.jpg

Il fiasco fu notevole, e per risollevare le sorti si decise di restituire alla Cherry Europe la sua identità italica e, dal 1985, cominciò ad essere smerciata come Arna.
E il fiasco fu totale. Pfft

Tutto quì? No. L'Arna venne usata come base per una particolare versione della Pulsar costruita in Giappone.
Il nome? Milano X1, ovvio! Grin

img.favcars.com/nissan/pulsar/nissan_pulsar_1984_wallpapers_1.jpg
#17 | time101cv il 12/03/2014 00:48:28
Inoltre l'Arna aveva anche la leva apri-portellone accanto al sedile

Mi baso sui miei ricordi di ragazzino (all'epoca), ma questa l'aveva anche l'Alfasud 5 porte di mio padre, che la detestava, perchè il portellone si poteva aprire solo dall'interno. Smile
#18 | IL BUE il 16/03/2014 22:40:16
Li per li di notte, con foto scattata al volo (mentre ragazza e amica pressavano con un "e sbrigate co sti catorciiii) non mi ero reso conto di quale incommensurabile rarità avevo sull'obiettivo del mio cellulare... Se Time è di animo buono (e non me gonfia), vediamo se si può sostituire questo brutto scatto con uno migliore, fatto il giorno dopo!
#19 | time101cv il 16/03/2014 23:24:43
Mai gonfiato nessuno, anche se ogni tanto mi piacerebbe Pfft
Per l'animo buono stiamo lavorando... nel frattempo credo che non si scandalizzerà nessuno se lasciamo la foto così com'è (se l'ho pubblicata evidentemente non era tanto male Wink ) e aggiungiamo la nuova foto tra i commenti.
#20 | time101cv il 18/03/2014 01:47:35
www.targhenere.net/images/media/cam01430_tn22782_zps197e468b.jpg
(foto "BUE" )
#21 | aerodeck il 04/05/2014 19:12:38
ragazzi se non ricordo male,per la TI non era disponibile il bianco....stasera guardo la brochure ;-)
#22 | aerodeck il 04/05/2014 19:15:31
mi sono sbagliato scusate...ottimo avvistamento a me piace molto anche l'auto
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato