Login
Utente

Password



Recupera Password
Utenti in linea
· Ospiti in linea: 14

· Iscritti in linea: 2
Markino, Super207

· Totale iscritti: 1,370
· Benvenuto a: Pandino45
Immagine
> Alfa - Giulia > Alfa Romeo Giulia Familiare << >>
giuliacollitar04fil.jpg
Anno N.C., targhe bianche "ZA" del 2004. (Fil82)

Data: 16/12/2017
Commenti: 35
Visualizzazioni: 5875
Commenti
#1 | massimo il 26/12/2009 12:08:12
Ottima scelta quella di non civilizzarla totalmente con un colore di serie, ma di mantenere l'originario verde Polizia, sui dettagli hanno tirato molto al risparmio, con poco potrebbe diventare splendida!Smile
#2 | S4 il 26/12/2009 12:12:00
Quoto massimo Wink
#3 | neim4 il 26/12/2009 12:18:12
Immensa!!! Smile
#4 | atae21 il 26/12/2009 12:50:35
La motorizzazione era 1.3 o 1.6? Frown Questa era fatta da "Colli"? Frown
#5 | fil82 il 26/12/2009 13:12:57
E' 1600. Si vede poco ma ha anche il tetto apribile Shock
#6 | sile650 il 26/12/2009 13:27:23
Visto che la Polizia utilizzava delle targhe bianche, questo è uno dei pochi casi nei quali le ZA non sfigurano troppo. Smile
#7 | massimo il 26/12/2009 13:40:00
Le Giulia Promiscua (ufficialmente si chiamavano così) erano esclusivamente 1600, questa nella foto è stata allestita con ogni probabilità dalla Carrozzeria Grazia di Bologna su base Unificata 1.6 (1972/1974), ad una prima occhiata mancano: il gancio di traino ad occhiello, lo scarico specifico con uscita a destra, i cerchi ruota sono di un modello precedente, le cerniere del portellone sono per metà cromate e per metà verniciate (??), l'antenna è un mix di vari pezzi e la maniglia del baule sembra mutuata da una A112....Smile
A parte questo, sembrerebbe una buona auto, mi piacerebbe vedere una foto dell'interno per notare se è stato mantenuto tutto l'allestimento Polstrada ed ovviamente il vano motore per vedere se la testata ha i preriscaldatori tipici di questo allestimento.
#8 | Sandrino il 26/12/2009 17:04:46
Oltre che alla carrozzeria Grazia,questo modello veniva allestito anche dalla carrozzeria Giorgetti di Montecatini (che applicava una targhetta col nome sul parafango ant.destro) e da Introzzi.So che esistono esemplari realizzati per il servizio assistenza usati da Concessionarie e officine autorizzate (specie all'estero,in Italia si adoperavano i furgoni F12),squadre corse,ecc.
A Giorgetti la vettura veniva fornita in verde pino,priva solo del lunotto posteriore:lui poi provvedeva ad applicare il tetto allungato (con apertura in tela,tipo 500),le fiancate posteriori,il portellone;poi riverniciava tutto in grigio-verde ed applicava l'allestimento specifico Polstrada (sirena,faro orientabile,lampeggiante,radio trasmittente...e pannello di comando,posto dove le vetture civili avevano la sede per l'autoradio,per questi servizi e per il preriscaldatore inserito sulla testata,descritto da Massimo.
Naturalmente al posto dei fari interni erano previste due griglie.All'atto della cessione ai privati,però,è molto probabile che molti particolari siano stati sostituiti od adattati al nuovo uso.Wink
#9 | Francesco74 il 26/12/2009 17:34:27
mai vista!! Molto particolare!!
#10 | luca77 il 26/12/2009 21:40:27
Quello che non capisco è il tetto apribile, ch sia stato applicato successivamente alla civilizzazione?
Comunque rarità atomica.
#11 | IL BUE il 26/12/2009 22:36:47
Assolutamente no!!!! Gli esemplari della stradale erano rigorosamente dotati di tetto apribile!
#12 | luca77 il 26/12/2009 23:53:37
Davvero? Shock
A che cosa serviva, a faciltare le sparatorie? Pfft
#13 | bob91180 il 27/12/2009 12:35:03
Si sa da che auto proviene il lunotto posteriore ?
Come si fa a distinguere una "originale" da un "rifacimento" recente ?
Sono perplesso ... ne vidi una anni fa che aveva il portellone tagliato in modo diverso .
#14 | massimo il 27/12/2009 12:58:45
Se ne hai vista una col portellone che scendeva fino ad incorporare i fanali posteriori e la targa, probabilmente hai visto la versione carrozzata da Colli, caratterizzata appunto dal portellone con la battuta a livello del paraurti, tanto che i rostri risultano essere smussati all'interno per permettere al portello stesso di essere aperto/chiuso senza difficoltà.
#15 | chucknorris il 27/12/2009 14:29:55
Complimenti a Massimo e a Sandrino per la dovizia di particolari che ci forniscono su questa rara perla di familiare del Biscione!Smile
Nonostante sia in servizio in PdS dall'ormai lontano 1988, non ho mai avuto modo di ammirare dal vivo una Giulia familiare!Shock
Complimenti a Filippo per lo scatto d'autore!Wink
#16 | Sandrino il 27/12/2009 17:34:23
@bob91180:
non ne sono sicuro al 100%Sadma il lunotto dovrebbe essere lo stesso della Giulia berlina,opportunamente molato ai fianchi.

@chuck:
nel 1988 queste vetture o erano prossime alla fine della carriera come auto civili (ho letto di un esemplare che,dopo la dismissione dalla Polstrada,era stato ceduto ad un distributore di giornali:l'aveva utilizzata,dopo una sommaria riverniciatura,fino a consumarla;il demolitore che avrebbe dovuto pressarla,accortosi che dentro era verde salvia,l'aveva prontamente segnalata ad un collezionista che,dopo un attento e filologico restauro,penso la detenga tuttora)o erano state inesorabilmente pressate e tratte in fonderia.

Pare che,oltre a tutte le varianti che abbiamo indicato,su queste auto anche le guide dei sedili fossero specifiche,forse per evitare interferenze con le calzature di servizio dei militipinocchionche questo dato non è confermabile,di vere ne ho viste pochissime anch'ioGrin

Le dotazioni e gli allestimenti specifici delle Alfa "ministeriali" sono da sempre oggetto di discussione fra gli appassionati,poichè ogni versione,in base al servizio o Ente cui era destinata,presentava sue proprie particolarità.Pochi le conoscono tutte e profondamente.
#17 | massimo il 27/12/2009 20:46:48
@Sandrino: conosco la macchina di cui hai fatto menzione (è una Grazia) in quanto è di un mio amico di Milano e ricordo tutta la "trafila" che ha patito, dal ritrovamento al restauro, al reperimento degli accessori in dotazione. Credo di potere affermare che, fra tutte le Promiscue ex-Polstrada al momento circolanti, è quella restaurata nella maniera più corretta. Ebbi anche occasione di leggermi tutto il capitolato fornito al carrozziere per l'allestimento: se viene seguito alla lettera è impossibile fare errori durante il restauro e le discussioni, carta alla mano, muoiono sul nascere.....Wink
#18 | FIESTALEX il 27/12/2009 20:49:59
Ecco la Giulia familiare nella variante con il portellone apribile fino al paraurti.
img46.imageshack.us/img46/9003/giuliaz.jpg
#19 | massimo il 27/12/2009 21:04:02
Una Colli molto bella, con il solito "mix" di particolari di vari modelli Giulia tipico dei restauri tedeschi, ma veramente in forma smagliante...
#20 | fabio200 il 28/12/2009 00:49:51
Complimenti agli esperti che hanno animato questa interessante discussione. Smile
Per un non-alfista come me c'e solo da imparare.
#21 | S4 il 28/12/2009 01:03:05
Quoto fabio200 Wink
#22 | massimo il 28/12/2009 11:07:27
Quando mi restituiranno il pc con tutto l'archivio in esso contenuto (Angry), vi posterò la foto di una bellissima Colli, così potrete cogliere tutte le finezze che la "tedesca" non ha.Wink
#23 | abarthino il 28/12/2009 17:48:20
ora sto sognando davveroShockShockShock
#24 | fil82 il 28/12/2009 21:11:46
massimo il 26 dicembre 2009 12:40
..., mi piacerebbe vedere una foto dell'interno per notare se è stato mantenuto tutto l'allestimento Polstrada ed ovviamente il vano motore per vedere se la testata ha i preriscaldatori tipici di questo allestimento.


Non ho foto degli interni, perchè i vetri erano appannati a causa della pioggia Sad ma ho inviato la foto del muso!
Mi associo ai complimenti per la preparazione, di questa auto molto particolare ne conoscevo appena l'esistenza
#25 | time101cv il 29/12/2009 00:25:22
Smile Altro che enciclopedia dell'automobile, siete preparatissimi!!
Sto imparando un sacco di belle cose... SmileSmile
#26 | abarthino il 29/12/2009 00:32:29
Dovrei avere ancora il modellino 1/43 della Polizia stradaleSmile,,,mi ricordo, se non mi sbaglioSad, che era in uso anche all'ANAS per le autostradeFrown
#27 | IL BUE il 29/12/2009 02:26:46
Eh si!
#28 | danguard76 il 29/12/2009 10:32:08
Io ne avevo uno della polizia stradale e uno in livrea ambulanza, entrambi polistil...
#29 | Pafer il 29/12/2009 10:35:18
Ce li avevo pure io fino ad un mese fa...venduti da poco Frown
#30 | cinghiale75 il 28/01/2010 01:32:07
Shock Quanto mi piacerebbe averla, non ne ho mai visto una dal vivo,mio fratello ne ha beccata una in traghetto due anni fà e le aveva fatto il video conoscendo la mia passione per la Giulia, peccato che sia andato perso insieme al cellulareAngry
#31 | etilico il 13/12/2012 21:29:36
Chi cerca (in fondo al garage), trova.
i50.tinypic.com/9kcm54.jpg
#32 | S4 il 14/12/2012 00:12:07
Colgo l'occasione per allegare questa:
i13.servimg.com/u/f13/17/55/73/39/dsc01110.jpg
#33 | massimo il 14/12/2012 10:20:05
Quella sul "carro" è la stessa presente a Padova nello stand dei Carabinieri.
#34 | Ciccio70SX-FireLX il 18/06/2013 21:04:57
Bellissima e molto rara!!

Se avete notato, pure la bellissima Dedra SW che sta parcheggiata davanti è particolare!

La Dedra SW è uscita nel 1994 e nel 1994 sono pure uscite le targhe AA e quella in foto è uno dei primissimi esemplari con le primissime targhe bianche! Difficile da trovare!
#35 | time101cv il 19/06/2013 00:50:57
Nella mia provincia le targhe bianche AA son state usate fino al 1995 inoltrato....
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato