Immagine

Ford Anglia De Luxe

fordangliaalessio20150613.jpg
Anno 1962 (Alessio3373).

Data: 13/06/2015
Commenti: 13
Visualizzazioni: 1713
Commenti
#1 | Themarcello il 13/06/2015 08:25:56
Una meraviglia,questa Anglia azzurra.
La linea personale,quasi buffa con il lunotto invertito e le pinne,mi ha sempre affascinato.
Mi torna alla mente un episodio della mia infanzia,che conferma come la "malattia" che affligge tutti noi mi abbia colpito precocemente: avro' avuto quattro- cinque anni,dal terrazzo del primo piano dove abitavo vedo parcheggiata un'auto secondo me "strana".Mi procuro una crisi isterica fino ad ottenere il permesso da mio padre per scendere da solo a controllare,sotto il suo sguardo vigile.Ricordo come fosse ora che (sapendo gia' leggere) guardai in su esclamando: Anglia!
#2 | Biturbo83 il 13/06/2015 09:52:54
I ricordi dell`infanzia non si cancelleranno mai! Ne ricordo una uguale che un signore parcheggiava vicino a casa mia. Molto bello quest`esemplare. Insieme alla Citroen Ami 6 erano tra le auto più buffe del periodo, ma mi piacevano, tanto che mi presi anche i relativi modellini. Quello in plastica blue della Norev lo conservo ancoraSmile
#3 | bob91180 il 13/06/2015 11:00:09
1960/1966 , tipo 105 E de luxe , 1000cc , 40cv , ... il modellino della anglia lo faceva pure la politoys , sempre in plastica , piu' rozzo di quello della norev ...
#4 | peppecantarella il 13/06/2015 11:53:52
Bianca, la nostra automobile di famiglia. Dolci ricordi
#5 | Markino il 13/06/2015 14:07:03
Nei primi anni di commercializzazione fu una delle vetture d'importazione più vendute sul nostro mercato; il design pretenzioso, magnifico per i miei gusti ma oggettivamente piuttosto effimero, e il meno favorevole trattamento fiscale rispetto alla concorrenza proveniente dal MEC a partire dal 1962, ne penalizzarono probabilmente le sorti, e alle Anglia furono poi largamente preferite le Volkswagen o le nuove Opel Kadett, o le francesi R8 e SIMCA 1000, che disponevano anche delle quattro portiere.
Nondimeno, oggi è senz'altro una delle "piccole" d'epoca più gradevoli e accattivanti, specie in tinte tipicamente sixties come questa.
Esemplare in ottime condizioni, con targa a 5 cifre sempre gradita.
#6 | bob91180 il 13/06/2015 14:19:41
Ogni tanto se ne vedono anche alle corse in salita , ma con motorizzazione 1100/1200cc ...
#7 | Uno Turbo D il 13/06/2015 14:25:38
Ecco, questa Anglia mi piace! Originale proposta al tempo per gli italiani e che sappia io piuttosto robusta...
#8 | gabford il 13/06/2015 14:30:11
design pretenzioso

In effetti certi tratti, a partire dal lunotto incurvato all'indietro, richiamano probabilmente atmosfere da vettura di lusso più che da modello di fascia popolare.
Comunque notevole questo esemplare con la sua targa originale Smile.
#9 | 1600 GT il 13/06/2015 18:02:05
Per me è la migliore versione della Anglia, la più gradevole e riuscita stilisticamente.
Bellissima sia nelle condizioni che nella tinta questa qui in foto.
#10 | silver il 13/06/2015 23:12:46
Affascinante per modello, colore e targa!
#11 | Alfa33 il 14/06/2015 00:44:44
Sicuramente molto originale, il lunotto incurvato mi ricorda un po' la Consul 315
#12 | gian masini il 15/06/2015 13:20:47
Bella! Il lunotto invertito era una idea di Pinifarina che lo sperimentò negli anni '50 su un prototipo Fiat 600 vettura che all'epoca era, con la Fiat 1100, la preferita dai carrozieri per elaborazioni "normali". D'obbligo, quando si saliva di livello, Alfa Romeo 1900 o Giulietta, Lancia, Jaguar, e americane in generale.
La vettura montava un motore di indubbia qualità che venne poi usato anche in Formula3 da molti dei costruttori. In Inghilterra una autentica icona, al pari delle Morris Minor e Austin A40.
Ne devono essere rimaste diverse, a dimostrazione della buona qualità costruttiva, e possono rappresentare una classica originale, usabile e accessibile. Occhio ai freni a tamburo, come quasi tutte le vetture di quell'epoca, R8 esclusa.
#13 | sir alec il 15/06/2015 18:20:12
Auto buffa e originale (il lunotto mi ricorda quello della Ami 6) che purtroppo non ho mai visto dal vivo.
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato