Immagine

Ford Granada 2.5 D GL SW

fordgranadaswmarlon20180927.jpg
Anno 1984 (Marlon).

Data: 27/09/2018
Commenti: 10
Visualizzazioni: 1626
Commenti
#1 | atae21 il 27/09/2018 09:39:08
Eterno "dieselone" che unisce la tipica robustezza di materiali e finiture delle auto tedesche di quel periodo con la proverbiale affidabilità meccanica dei motori Peugeot a gasolio. Solo un bieco ecoincentivo, unito alla scellerata decisione del suo proprietario, potrà metterla fuori gioco. Per intanto è un piacere vederla ancora circolare in ottima forma… evvai
#2 | Neeskens78 il 27/09/2018 09:49:41
quoto Davide, speriamo si riesca a mantenere nel tempo. ne ho vista una in vendita qualche tempo fa dalle mie parti, è davvero un eterno transatlantico che merita di sopravvivere nel tempo
#3 | FeDeesse il 27/09/2018 10:14:12
rarissima ed imponente. auto di qualità e sostanza. spazio in abbondanza e consumi ridotti.
#4 | Biturbo83 il 27/09/2018 10:21:49
Particolare anche il metallizzato teutonico, molto bella.
#5 | Yuppies86 il 27/09/2018 11:40:08
Rarità assoluta, per giunta di "fine serie" e con motorizzazione a gasolio. Se non è l'unica attualmente circolante in Italia così configurata, poco ci manca.
#6 | Alfa33 il 27/09/2018 19:53:21
Incredibile, a volte salta fuori l’avvistamento ritenuto impossibile. Molto americaneggiante, come dimensioni ed estetica.
#7 | Transaxle73 il 27/09/2018 20:16:54
Se è scampata alle sciagurate rottamazioni degli anni novanta credo che verrà conservata ancora a lungo.
#8 | oinotna il 27/09/2018 21:35:36
Spettacolare! Più esclusiva di una Aston Martin direi
#9 | Markino il 27/09/2018 22:20:50
Pur avendo vissuto da adolescente quegli anni, con un occhio già ben allenato a scrutare ogni genere di vettura per strada, dubito di aver notato più di tre o quattro di questi incrociatori, indipendentemente dalla versione. La motorizzazione a gasolio, unita - presumo - all'ubicazione in una provincia del centro-nord (a fronte di un ben maggiore radicamento nel tempo di vetture diesel datate di grandi dimensioni nel Mezzogiorno), aumentano ancor più la grande particolarità di questo avvistamento, nobilitato dalle buone condizioni del mezzo, e dalla tinta raffinata e gradevole.
#10 | vivi61 il 28/09/2018 15:36:15
Questa mi piaceva allora e ancor di più mi piace ora,indeciso tra questa la 505 Peugeot break e la 131 Maratea alla fine optai per la Fiat,ma questa è rarissima,oltretutto nel 1984 era quasi a fine carriera se non proprio alla fine,complimenti al proprietario e che se la tenga stretta visto anche l ottima forma...certo che saltano fuori delle auto sull esistenza ancora in vita delle quali non avrei scommesso mezzo euro!
Scrivi commento
Per scrivere un commento devi essere registrato